Tu sei qui

MotoGP, FP1 Phillip Island: Vinales 1°, Quartararo al centro medico

Anche la FP1 della MotoGP è stata condizionata dalla pioggia, con lo spagnolo della Yamaha in grado di mettere tutti in riga. Brutta caduta per Quartararo

MotoGP: FP1 Phillip Island: Vinales 1°, Quartararo al centro medico

Share


Maverick Vinales ha cominciato il round numero 17 del mondiale 2019 a Phillip Island esattamente dove l'aveva concluso nell'edizione della scorsa stagione, ovvero in prima posizione. Lo spagnolo della Yamaha aveva infatti colto proprio in Australia una magnifica affermazione ed oggi nella prima sessione di libere ha confermato di avere un ottimo rapporto con lo splendido tracciato.

La pioggia ha influenzato tutta la FP1 ed i piloti hanno girato a lungo mettendo assieme molti giri per trovare la giusta confidenza sull'asfalto reso viscido dall'acqua. Una condizione che secondo le previsioni meteo potrebbe accompagnare i piloti per tutto il fine settimana. Vinales è stato il migliore ad interpretare queste condizioni e si è preso la soddisfazione di lasciare il secondo in classifica, ovvero Jack Miller, a quasi due decimi di distacco. 

A completare la prima fila virtuale di questa prima sessione Marc Marquez, che ha messo assieme 17 giri e d ha stabilito il miglior riferimento proprio nell'ultimo passaggio, incassando da Vinales quasi 4 decimi. Alle spalle del fresco campione del mondo, Valentino Rossi, che ha offerto un'ottima prova di orgoglio dimostrando di possedere un grande potenziale a Phillip Island, almeno su pista bagnata. 

Quinta posizione per Danilo Petrucci, che come sempre quando piove, mette in mostra tutte le proprie doti di pilota anfibio, pur incassando quasi un secondo dal riferimento di Vinales. Nelle dichiarazioni di ieri, Petrucci ha detto che sta cercando di tappare il buco attraverso cui la Ducati sta imbarcando acqua (leggi QUI) . Oggi è stata paradossalmente proprio l'acqua della pioggia a riportarlo a galla.

Chiude la seconda fila virtuale Franco Morbidelli, sesto davanti ad uno sfortunato Fabio Quartararo. Il francese non gradisce particolarmente il bagnato ed ha ancora poca esperienza in sella ad una MotoGP in queste condizioni eppure oggi è riuscito ad essere molto veloce, fino almeno al momento della caduta. 

Quartararo è infatti rovinato nella ghiaia della curva 6 dopo un high side che per quanto avvenuto a bassa velocità, sembra aver creato qualche problema. Subito dopo la caduta, il Rookie si teneva la caviglia sinistra, che nella caduta è stata colpita con una certa violenza dalla sua M1. Socorso molto rapidamente dai marshal, è stato portato via dalle vie di fuga in barella ed al momento si attendono informazioni dal centro medico presso cui è stato portato per un controllo. In calce al pezzo, tutte le foto della caduta. 

QUARTARARO PORTATO AL CENTRO MEDICO

Alle spalle del francese, si sono ritrovate a chiudere la terza fila Pol Espargarò e Miguel Oliveira, entrambi in sella ad una KTM. Decimo Andrea Dovizioso, ultimo tra i piloti in classifica ad avere a propria disposizione una GP19. Male Alex Rins, al momento fuori dalla Q2 con il 12° tempo, mentre merita senza dubbio una promozione il debutto in Honda di Johann Zarco.

Il francese ha chiuso in 13a posizione e si è preso il gusto di battere al debutto sulla difficile RCV, il proprio compagno di squadra Cal Crutchlow. Non sarà un inizio sfavillante, ma in questa prima sessione Johann ha gridato forte e chiaro di esserci. Debuttare sul bagnato in sella ad una moto non esattamente facile da sfruttare come la RCV e chiudere la sessione in crescendo lo è forse anche meno. Non c'era bisogno di particolari segni per comprenderlo, na di certi questo risultato non può fare altro che dare tantissima fiducia al francese in vista del resto del wekend. Ancora profondo rosso per Jorge Lorenzo, oggi solo 18° e di nuovo oltre quota 3 secondi rispetto al primo in classifica.

C'è però chi sta anche peggio dello spagnolo e ci riferiamo all'Aprilia. Oggi Andrea Iannone ha chiuso in 21a posizione la FP1, mentre alle sue spalle c'è Aleix Espargarò. Il primo ha accusato un distacco di quasi 5 secondi rispetto a VInales, mentre è andato anche peggio ad Aleix, che i 5 secondi di distacco li ha sforato, chiudendo a ben 5,191 secondi dal leader di classifica Vinales. 

Questa la classifica della FP1 MotoGP a Phillip Island:

FP1 MOTOGP

Share

Articoli che potrebbero interessarti