Tu sei qui

MotoGP, Miller: “Volevo lottare con Quartararo, la gomma non l’ha consentito”

Jack: “Ho accusato un forte calo di aderenza al posteriore”, Bagnaia 13°: “Difficile aspettarsi qualcosa di più da questo weekend”

MotoGP: Miller: “Volevo lottare con Quartararo, la gomma non l’ha consentito”

E pensare che sembrava avere tutte le carte in regola per puntare al podio. Stiamo ovviamente parlando di Jack Miller, che a Motegi era partito in quinta, tanto da duellare con Morbidelli nelle battute iniziali per il terzo posto. L’avevo detto Jack, in occasione del sabato, che la sua Ducati era pronta a duellare per i piani alti della classe.

Invece, l’australiano si è sciolto come neve al sole, tradito dalle gomme, a tal punto da sprofondare al decimo posto alle spalle di Danilo Petrucci.

“Ho accusato un forte problema con il grip al posteriore – ha spiegato- ho cercato di salvaguardare lo penumatico, provando a capire cosa stesse accadendo, ma non è stato possibile. Dispiace, perché il mio obiettivo era quello di lottare con Marc e Fabio, invece è andata diversamente. È davvero un peccato, ma voglio pensare alla prossima gara, a Phillip Island, dove voglio puntare al podio”.

È andata addirittura peggio a Francesco Bagnaia, che si è dovuto consolare con un 13° posto dal retrogusto amaro.

“Non sono molto felice del risultato – ha commentato il piemontese – era anche difficile aspettarsi di più da un weekend come questo. Il mio obiettivo era quello di provare a rimanere nei primi 15, cercando quindi di essere in zona punti. Come detto non sono felice, ma questo era l’unico modo per finire la gara. Ho faticato molto in accelerazione, soffrendo anche con il grip al posteriore”.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti