Tu sei qui

Moto2, Alex Marquez meglio di Marc: equilibrista nelle FP3 di Motegi

LA SEQUENZA DEL SALVATAGGIO - Dixon chiude in testa davanti a Gardner, Marini e Bulega. 6° Manzi, 9° Locatelli, 11° Baldassarri, 13° Bezzecchi

Moto2: Alex Marquez meglio di Marc: equilibrista nelle FP3 di Motegi

Share


Turno bagnato in quel di Motegi anche per la Moto2, dove le cadute e lo spettacolo non sono mancati. A finire a terra sono stati in tanti, anche piloti del calibro di Sam Lowes e Iker Lecuona, mentre a regalare spettacolo è stato in primis Alex Marquez. Il leader del mondiale infatti ha degnamente imitato Randy Mamola, perdendo il posteriore della sua Kalex all’ultima curva ma evitando in maniera incredibile la caduta: un gesto atletico non indifferente, anche meglio del suo funambolico fratello Marc.

Parlando invece di quanto emerso dai tempi sul giro, la palma di migliore spetta a Jake Dixon, che nonostante una caduta alla curva tre (il punto che ha mietuto più vittime) è riuscito a conquistare la prima piazza grazie al tempo di 2’03”259. Il primo degli inseguitori è Remy Gardner (+0.369), mentre Luca Marini conquista una positiva terza piazza.

Alle spalle del numero 10 c’è il suo compagno nello Sky Racing Team Nicolò Bulega, che incassa già sei decimi, tallonato da Nagashima e Stefano Manzi, che in sella alla MV si conferma molto veloce anche sul bagnato. Il romagnolo riesce a precedere Tom Luthi, primo pilota ad incassare più di un secondo, mentre Lecuona è 8° davanti al bergamasco Andrea Locatelli.

Appena fuori dai primi dieci (11°) Lorenzo Baldassarri, mentre Marco Bezzecchi chiude 13° ad un secondo e mezzo dalla vetta. Più attardato Enea Bastianini, 17° dietro ad Augusto Fernandez ma davanti al protagonista di giornata Marquez ed a Fabio Di Giannantonio, a più di due secondo da Dixon. Chiude la lista degli azzurri Mattia Pasini, relegato in 25° piazza.

Share

Articoli che potrebbero interessarti