Tu sei qui

Moto2, FP2 Motegi, Marquez mette in riga le KTM, Marini e Bulega in Q2

Il fratello di Marc si conferma in forma smagliante, Binder e Martin non riescono ad arginarlo. In top ten Baldassarri e Manzi. Anche Bastianini in Q2

Moto2: FP2 Motegi, Marquez mette in riga le KTM, Marini e Bulega in Q2

In questo periodo Alex Marquez sta recitando il ruolo del mattatore in Moto2 ed anche a Motegi ha confermato di stare attraversando un ottimo momento di forma. Lo spagnolo si è messo davanti a tutti nella seconda sessione di libere in Giappone, battendo le due KTM di Binder e Martin, che sono apparse particolarmente competitive sul tracciato che ospiterà la sedicesima tappa del mondiale 2019.

Marquez ha migliorato di oltre mezzo secondo il riferimento del mattino, fermando il cronometro in 1'50,647 e relegando gli alfieri KTM a circa due decimi. Ad aprire la seconda fila virtuale Luca Marini, che dopo la cristallina vittoria di Buriram ha confermato di aver trovato la chiave per interpretare al meglio la Kalex dello Sky Racing Team. Ottimo venerdì anche per l'altro pilota della stessa squadra, Nicolò Bulega. Il futuro pilota di Gresini ha chiuso 6°, battuto oggi proprio da Lowes, ovvero chi gli cederà il testimone nella compagine italiana. 

Hanno chiuso in top ten guadagnandosi l'accesso diretto alla Q2 anche Stefano Manzi e Lorenzo Baldassarri. Da sottolineare l'ottima settima posizione di Manzi, che anche grazie ad un nuovo forcellone al posteriore della sua MV Agusta è riuscito a centrare una splendida prestazione, con la speranza di togliersi qualche soddisfazione anche nel resto del fine settimana per la compagine gestita da Cuzari.

Decima posizione per Baldassarri, che sta tentando di tornare ai livelli mostrati ad inizio stagione. Enea Bastianini ha agguantato una 14a posizione utile per garantirsi al momento l'accesso diretto alla Q2, impresa sfiorata anche da Fabio Di Giannantonio, che ha chiuso 15° e si è trovato fuori dalla Q2 per 20 centesimi. 

Sessione non esaltante anche per Marco Bezzecchi, che ha chiuso in 17a posizione. Le KTM ufficiali hanno mostrato grande competitività oggi, mentre Marco in sella alla moto austriaca gestita dal Tech3 continua a faticare, in attesa di salire nel 2020 sulla Kalex dello Sky Racing Team. Poche soddisfazioni anche per Mattia Pasini, ancora non perfettamente a posto dal punto di vista fisico. Il pilota in forza al Team Tasca ha chiuso 25° la seconda sessione di libere. 

Questa la classifica combinata FP Moto2 di Motegi:

Didascalia
Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti