Tu sei qui

MotoGP, Morbidelli: “In qualifica mi è mancata la velocità”

“Ad Aragon ci sono più curve che rettilinei, abbiamo più occasioni per sorpassare, ma alla fine è sempre la solita storia”

MotoGP: Morbidelli: “In qualifica mi è mancata la velocità”

Franco Morbidelli aveva impressionato non poco in occasione della Q1, tanto da mettere dietro piloti come Rins e Petrucci. Peccato poi non sia riuscito a trovare quello spunto vincente che potesse consentirgli di replicare la qualifica di Misano.

Domenica, alle ore 13, il portacolori SIC Petronas scatterà infatti dall’ottava casella al fianco della Honda di Crutchlow.

“Sono abbastanza soddisfatto, dato che essere nella top ten è un aspetto positivo – ha esordito Morbidelli – aver oltrepassato lo scoglio della Q1 è importante, dato che c’erano piloti molto veloci e anche ufficiali. Nella Q2 non avevo però una grande velocità, ma sono riuscito ad agganciare la terza fila. Vedremo quindi come comportarci”.

Nelle FP4 Franco ha mostrato di avere grande potenziale come ritmo.

“Avevo un buon passo, mi sentivo a mio agio con la gomma dura, anche se non ho provato la morbida, dato che ci siamo concentrati sull’assetto. Se domenica dovessimo riuscire a migliorare qualcosa potremo lottare per la top 5”.

I rettilinei del Motorland restano il tratto nevralgico della Yamaha, in grande difficoltà soprattutto quando c’è da superare un avversario in staccata.

Ci sono più curve che rettilinei qua ad Aragon, di conseguenza abbiamo più occasioni per sorpassare. In curva la moto si comporta bene, infatti riusciamo ad essere più veloci nel confronti con gli altri. Il fatto è che i rettilinei sono lunghi e alla fine è sempre la stessa cosa. Sarà interessante da vedere, anche se rispetto a Misano penso di essere più veloce come passo qua in Spagna”.

Il favorito non può che essere Marquez.

“Marc è super veloce e forte, sarà difficile focalizzarsi su di lui, dato che le sue prestazioni sono impressionanti. Dobbiamo quindi concentrarci su di noi, dato che abbiamo tante aree su cui lavorare”.

Audio raccolto da Matteo Aglio

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti