Tu sei qui

Moto2, Di Giannantonio: "Io ho perso una gara per ciò che ha fatto Fernandez"

"L'anno scorso a Le Mans sono stato penalizzato per essere uscito di pista a metà gara senza guadagnare nulla. E' un anno di rodaggio e sto crescendo"

Moto2: Di Giannantonio: "Io ho perso una gara per ciò che ha fatto Fernandez"

Fabio Di Giannantonio è un debuttante in Moto2, ma la condotta di gara odierna ed i risultati raccolti finora direbbero forse il contrario. Il romano parla con il sorriso sulle labbra, forte di un weekend di grande solidità e velocità sin dalle prime prove libere.

“Credo sia stato un grande weekend per noi perché sono stato rapido sin dal venerdì, ieri ho fatto la pole ed oggi il podio. Dall’inizio della stagione sono stato veloce, anche in prova, ma ho perso delle occasioni per stare davanti per tante diverse ragioni. Ad ogni modo sto crescendo e quest’anno è un anno di rodaggio per fare davvero bene l’anno prossimo".

Poi ovviamente parlando dell’ultimo giro, e dell’uscita sul verde del rivale Augusto Fernandez, un po’ di rammarico emerge.

“Io stavo spingendo al massimo per vincere. Sul sorpasso nulla da dire, è stato un contatto di gara e gli faccio i complimenti, ma secondo me non si può vincere passando fuori dalla pista. L’anno scorso ho perso la vittoria a Le Mans per essere andato fuori a metà gara senza guadagnare tempo o posizioni, quindi non vedo perché questa volta non si debbano prendere provvedimenti”.

Fabio resta calmo, ma rincara leggermente la dose e si prepara a dire la sua allo Stewart Panel.

"Siamo qui per correre e vincere ma in primis siamo ragazzi, quando occorre dare meriti a qualcuno è giusto farlo, come è giusto dare delle sanzioni quando è il momento. In Direzione Gara dirò quello che ho detto ora, come credo sia giusto fare”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti