Tu sei qui

MotoGP, Marquez: “Lorenzo? Quando ti leghi alla Honda devi andare fino in fondo”

Marc sul ritorno di Jorge e le voci di mercato: "Se sei un campione devi dimostrare che quando ti fidi di un progetto devi continuare a seguirlo"

MotoGP: Marquez: “Lorenzo? Quando ti leghi alla Honda devi andare fino in fondo”

Sono trascorsi ben cinque anni dall’ultimo successo di Marc Marquez  a Silverstone. Lo spagnolo sbarca nel Regno Unito con il dente avvelenato dopo la vittoria sfumata all’ultima curva in Austria contro Andrea Dovizioso.

È proprio da lì che parte l’analisi del sette volte iridato.

“Ho avuto modo di rivederla due volte quella gara – ha esordito il 93 -  ho ben impresso nella mente quello che è stato il mio errore, però sono comunque soddisfatto. Alla fine quella è una pista complicata per noi e la priorità resta sempre il Campionato. A volte per vincere la guerra devi anche perdere qualche battaglia, però l’importante è che siamo comunque riusciti a essere forti”.

Nel presente c’è l’appuntamento di Silverstone.

Due anni fa abbiamo faticato a lottare per il podio, vedremo quella che sarà la condizione della pista, ma l’obiettivo è quello di arrivare tra i primi. Purtroppo fatichiamo a causa degli avvallamenti, dato che in passato sono stati il nostro punto critico”.

In Gran Bretagna Marc ritrova Lorenzo dopo quasi due mesi di stop.

“L’ho salutato, gli ho chiesto come stava, abbiamo scambiato alcune parole, però alla fine nel box ognuno segue la propria strada”.

Anche allo spagnolo non sono sfuggite le parole del 99 dette in conferenza, quando è stato incalzato sulla possibilità di un ritorno in Ducati.

“Logicamente ci sono dei momenti belli e brutti e magari ti poni degli interrogativi. In conferenza Jorge ha preferito evitare quella domanda. Magari, nel momento in cui ti ritrovi a  casa possono sorgere dei dubbi forse con dubbi. Alla fine, quando un pilota si impegna in un progetto vincente come quello della Honda, bisogna seguirlo .Tra l’altro se sei un campione, come scritto sul casco,  devi dimostrare che quando ti fidi di qualcosa devi continuare a farla”.

L’attenzione torna poi sulla tappa britannica.

 “In caso di pioggia speriamo che la pista riesca a drenare bene. Speriamo non si vengano a formare delle pozze, dato che lo scorso anno la situazione era molto complicata”.

Intanto suo fratello Alex ha rinnovato con Marc VDS per il 2020.

“Alla fine non so esattamente come si sia evoluta la situazione. Ogni pilota devi seguire la strada che gli regala più fiducia ed essere sicuro al 100%, dato che ognuno di noi è diverso dall’altro. Alex sta lavorando duramente per il Mondiale e anche per la MotoGP. Il suo stile è migliorato e vederlo in MotoGP un giorno sarebbe un sogno per me. Come detto contano molto le motivazioni e le sensazioni, basta infatti vedere quando accaduto a Zarco.”

Audio raccolto da Matteo Aglio

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti