MotoGP, Marquez non si accontenta: "Alcune novità disponibili già in Austria"

"Se i dati daranno l'ok, omologheremo il nuovo pacchetto aerodinamico per il Red Bull Ring. Il nuovo telaio mi piace, ma è solo un prototipo"

Share


Dopo aver guardato per l’ennesima volta tutti dall’alto, per Marc Marquez è arrivato il momento di gettare un occhio al futuro. Il 93 infatti ha avuto a disposizione alcune novità da provare, per non perdere il passo e continuare la sua corsa verso la gloria.

“Non era in programma di fare tanti giri, ma avendo alcune cose da provare l’ho fatto. Ho provato un telaio differente che mi è piaciuto, un nuovo pacchetto aerodinamico e le nuove gomme portate da Michelin. Abbiamo lavorato sia per questa che per la prossima stagione, alcune di queste novità le useremo già in Austria”.

La novità maggiore è il nuovo telaio, che sia Marc che Crutchlow promuovono.

Il nuovo telaio è simile a quello attuale, ma la cosa più importante è che io e Cal abbiamo avuto sensazioni simili provandolo, il che vuol dire che siamo sulla stessa lunghezza d’onda. Stiamo lavorando per stressare meno la gomma anteriore, inoltre se riusciamo a curvare con la stessa velocità e meno inclinazione l’aderenza migliora. Questo telaio è solo un prototipo quindi non lo userò in Austria”.

Non meno importante è il nuovo pacchetto aerodinamico portato da Honda, che potrebbe aggiungersi all’arsenale di Marquez già dalla prossima gara.

“Il nuovo pacchetto aerodinamico ha vari lati positivi. Ora dobbiamo analizzare i dati ma le sensazioni in sella sono state buone: abbiamo la possibilità di omologare un nuovo pacchetto, come già fatto ad esempio da Ducati, e se i dati ci daranno le risposte che cerchiamo lo faremo in vista del Red Bull Ring”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti