Tu sei qui

MotoGP, Valentino Rossi in pista a Misano per allontanare il ritiro

FOTOGALLERY - Sul tracciato romagnolo il Dottore sfida il caldo torrido in sella alla R1, mentre domenica sarà testimone di nozze di Uccio

MotoGP: Valentino Rossi in pista a Misano per allontanare il ritiro

Fino a pochi giorni fa l’abbiamo visto in compagnia della sua fidanzata e degli amici a godersi il meritato relax tra sole e mare. Tutte le cose però hanno una fine e anche per Valentino Rossi le vacanze estive sono giunte al capolinea. In giornata il Dottore è infatti tornato in azione in sella alla Yamaha per una sessione di allenamento sulla pista di Misano.

Insieme a lui anche i ragazzi dell’Academy con cui condivide gli allenamenti settimanali. In quest’ultimo mese si è parlato molto del futuro del Dottore, complice tra l’altro una prima parte di stagione di quelle da dimenticare. C’è chi pensa possa annunciare addirittura il suo ritiro a fine stagione, anticipando quindi la scadenza contrattuale che lo lega alla Yamaha a fine 2020. Gli interrogativi non mancano tra i tanti tifosi e gli addetti ai lavori, curiosi di sapere quale strada imboccherà il 46.  

Sta di fatto che Valentino non ha la minima intenzione di arrendersi e il fatto di essere tornato in pista con le temperature che superano abbondantemente i 30 gradi confermano quelle che sono le sue ambizioni, ma soprattutto la voglia di riscattare una prima parte di Campionato dal retrogusto amaro. Le uniche consolazioni rimangono i podi di Argentina e Texas, poi la debacle dal Mugello fino al Sachsenring.

Tra una settimana, a Brno, i riflettori del Motomondiale torneranno ad accendersi e il nove volte iridato non vorrà certo trovarsi impreparato. Prima del round della Repubblica Ceca c’è però un altro appuntamento. Non in pista, bensì in chiesa. Domenica pomeriggio il suo inseparabile amico Alessio Salucci, “Uccio”, convolerà a nozze a Tavulia e Valentino sarà testimone per l’occasione. Sarà l’ultima occasione per staccare la spina e godersi una giornata spensierata per poi tornare a pensare alla sua Yamaha e a un 2019 che necessita un cambio di rotta repentino.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti