Tu sei qui

MotoGP, Quartararo: "Il Sachsenring non mi piace, ma mi fido della Yamaha"

Morbidelli: “Sarà la mia prima volta con la MotoGP su questa pista e non so cosa aspettarmi, ma la strada da seguire è quella tracciata ad Assen”

MotoGP: Quartararo: "Il Sachsenring non mi piace, ma mi fido della Yamaha"

Il Motomondiale arriva al giro di boa avendoci fatto scoprire una vera e propria rivelazione. Stiamo parlando del Diablo Fabio Quartararo,  che dopo il podio di Barcellona ha pensato bene di ripetersi anche ad Assen.

Due GP che hanno lasciato il sorriso al francese, pronto a confermarsi anche in Germania: “Penso che il Sachsenring sia una buona pista – ha dichiarato – ad Assen ho faticato molto col braccio per via delle curve a destra, ma su questo tracciato penso di trovarmi meglio, dal momento che sono tutte a sinistra. Non vedo l’ora di godermi qualche giorno di riposo prima di affrontare questo round”

L’alfiere Petronas è quindi fiducioso, anche se: “A dire la verità non mi piace molto come tracciato, infatti non è proprio uno dei miei preferiti –ha aggiunto – il fatto che le curve siano a sinistra e la Yamaha in passato si è rivelata competitiva, mi dà grande motivazione per il fine settimana”.

Dall’altra parte del box c’è chi come Franco Morbidelli ancora insegue il primo podio: “Detto sinceramente non so cosa aspettarmi da questo appuntamento – ha commentato il romano di Tavullia – la pista mi piace, con la Moto2 sono riuscito a essere veloce, il fatto è che con la MotoGP non ho mai corso, dato che lo scorso anno ero infortunato”.

Morbidelli sa però da dove ripartire: “Di sicuro da quegli ultimi dieci giri ad Assen  -ha svelato – penso che insieme alla squadra abbiamo sviluppato un ottimo metodo di lavoro, inoltre credo che in Germania la pista possa adattarsi bene alle qualità della M1 ed essere veloci”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti