Tu sei qui

Moto2, Marquez conquista vittoria e testa del mondiale, a terra Baldassarri

Terza vittoria di fila per lo spagnolo davanti a Luthi e Navarro. 5° Bastianini davanti a Marini, 12° Locatelli seguito da Bulega, a terra Di Giannantonio

Moto2: Marquez conquista vittoria e testa del mondiale, a terra Baldassarri

Una gara importante per la Moto2 quella di Barcellona. La notizia da prima pagina è che per la prima volta in stagione non c’è più Lorenzo Baldassarri in cima alla classifica mondiale. L’azzurro infatti è scivolato alla curva dieci nelle prime fasi di gara, incassando il terzo zero in stagione e scivolando al terzo posto in classifica generale.

A comandare da oggi nel mondiale è Alex Marquez, che al Montmelò conquista la terza vittoria di fila. Un successo meritato, arrivato al termine di una corsa ottimamente gestita e condotta con un passo insostenibile per tutti. “Mi sento davvero in forma in questo momento e non ho parole per descrivere come mi sento. E’ stata una gara difficile da controllare, a volte non ero al 100%, ma andata bene e sono felice”.

L’ultimo a cedere al passo di Marquez è stato Tom Luthi, che dopo un ottimo inizio è stato costretto a rallentare conquistando comunque la seconda piazza. “All’inizio ero veloce ma poi sono calato. Sono comunque contento per la gara, volevo vincere ma Alex è stato forte e non sono riuscito a rimanere con lui. Ho commesso degli errori e così mi sono dovuto accontentare della seconda posizione”.

Chiude il podio la Speed Up di Jorge Navarro, che occupa la stessa posizione anche in classifica generale. “E’ stata un’ottima gara. All’inizio c’è stata battaglia ed in virtù del mio assetto faticavo a superare, poi però sono cresciuto ed ho recuperato posizioni. Peccato per l’inizio ma questo è un ottimo risultato, sono ottimista per la prossima gara”. Quella dello spagnolo è stata l’unica Speed Up al traguardo, dato che Fabio Di Giannantonio è scivolato mentre occupava la terza posizione.

Ai piedi del podio il poleman Augusto Fernandez, unico pilota Pons al traguardo, davanti ad uno splendido Enea Bastiani, quinto e miglior rookie in campionato. 6° Luca Marini grazie ad una gara in rimonta, che lo ha portato a beffare sul finale Schrotter e Vierge.

Chiudono la top ten Lowes e Nagashima, davanti alla prima KTM di Brad Binder. Parlando degli italiani, Andrea Locatelli ha chiuso 12° davanti a Nicolò Bulega e Simone Corsi. Quest’ultimo è l’ultimo azzurro in zona punti, dato che Marco Bezzecchi ha chiuso 23° mentre Stefano Manzi non ha visto la bandiera a scacchi.

CRONACA

Allo start scatta al meglio Luthi che precede Fernandez e Lowes. 4° Di Giannantonio davanti a Bastianini e Marquez. Contatto alla 4 tra Gardner e Baldassarri con il primo che finisce a terra. Al termine del primo giro posizioni invariati davanti, 9° Corsi, 11 ° Baldassarri davanti a Marini, 15° Locatelli, 18° Manzi davanti a Bulega.

Terzo giro. Luthi e Fernandez cercano la fuga ed hanno più di un secondo su Marquez, Di Giannantonio, Lowes e Bastianini. 7° Navarro poi Vierge e Binder. 10° Baldassarri davanti a Corsi, 15° Locatelli.

17 giri alla fine. Fernandez comanda davanti a Luthi, con Marquez che oramai si è ricongiunto a loro. DI Giannantonio è 4° e sta cercando anch’egli il ricongiungimento seguito a qualche decimi da Bastianini e Navarro. Più staccato Vierge tallonato da Lowes, Baldassarri e Marini. 14° Corsi davanti a Locatelli e Bulega. 19° Manzi.

Colpo di scena nel giro successivo! Cade Baldassarri alla curva 10! Grande occasione per Luthi e Marquez che sono ora primo e secondo davanti a Fernandez.

Meno 13 alla conclusione. Luthi sta cercando la fuga e solo Marquez pare poterlo seguire, Fernandez in calo è ora quarto alle spalle del rookie DI Giannantonio. 5° Navarro davanti a Bastianini, Vierge e Schrotter. 10° Marini, 13° Locatelli. Altro colpo di scena! Nel giro successivo cade Di Giannantonio alla curva 10. A terra anche Manzi nello stesso punto.

Nove giri alla bandiera a scacchi. Marquez è ora in testa davanti a Luthi, sono loro a giocarsi la vittoria. Più lontano una seconda coppia con Navarro davanti a Fernandez, 5° Bastianini in rincorsa. 6° Schrotter davanti a Vierge, Marini, Lowes e Nagashima. 11° Locatelli, 13 Bulega davanti a Corsi.

Meno sei alla fine. Davanti sempre la coppia Marquez – Luthi, terzo Navarro che deve guardarsi dal Fernandez. 5° Bastiani poi un trio formato da Schrotter, Vierge e Marini. Colpo di reni in questo giro di Marquez, che ha ora sette decimi su Luthi. 11° Locatelli, 13° Bulega davanti a Corsi.

Soli tre giri alla conclusione. Marquez e Luthi sono staccati tra loro, Navarro deve guardarsi da Fernandez per la terza piazza. 5° Bastianini, 7° Marini, 11° Locatelli, 13° Bulega davanti a Corsi.

Ultimo giro! Marquez in fuga, Navarro è a soli 6 decimi da Luthi e si porta con sé Fernandez. 5° Bastianini davanti a Marini. Vince Alex Marquez! Secondo Luthi davanti a Navarro, Fernandez, Bastianini, Marini, Schrotter, Vierge, Lowes e Nagashima. 12° Locatelli davanti a Bulega e Corsi.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti