Tu sei qui

MotoGP, La FIM festeggia i 70 anni rendendo onore a Luigi Brenni

Ex presidente della CCR, punto di riferimento dei campioni degli anni '80, è stato l'uomo che ha introdotto il concetto di sicurezza nel motomondiale

MotoGP: La FIM festeggia i 70 anni rendendo onore a Luigi Brenni

Il campionato del mondo FIM è nato 70 anni fa , ma solo in tempi recenti ha iniziato ad occuparsi seriamente di sicurezza.

L'uomo che ha iniziato tutto ciò è stato un ingegnere svizzero-italiano, nato a Mendrisio, oggi 79enne, Luigi Brenni.

Brenni, oltre che presidente della CCR FIM , la mitica Commissione Corse su Strada, è stato negli anni '80 il punto di riferimento dei piloti del motomondiale. In lui Roberts, Uncini e Sheene, e tutti gli altri, confidavano per piste più sicure.

Grande lavoratore, orecchie attente, Brenni ha gestito mirabilmente la transizione fra epoche. I piloti gli devono moltissimo.

Ieri Luigi è stato onorato dal nuovo Presidente FIM, Jorge Viegas, da Carmelo Ezpeleta, dal presidente dell'Irta Mike Trimby e dal segretario della MSMA, Takanao Tsubouchi. E mai un applauso in sala stampa è stato più meritato.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti