Tu sei qui

MotoGP, Stoner sulla penalità a Vettel: "Peggior decisione di sempre in F1"

Casey non è stato molto colpito da quanto accaduto a Jerez in SBK, ma ha voluto dire la sua sulla penalità inflitta al pilota Ferrari a Montreal

MotoGP: Stoner sulla penalità a Vettel: "Peggior decisione di sempre in F1"

Casey Stoner non è di certo un pilota che ha bisogno di presentazioni. Due volte campione del mondo MotoGP ed autentica icona della storia della categoria, per il suo talento selvaggio e per la sua incredibile decisione di ritirarsi da giovanissimo da un mondo che ormai non sentiva più 'suo'.

Eppure ci sentiamo quasi in dover di precisare di chi stiamo parlando, perché scorrendo il profilo Twitter di Casey, da cui abbiamo tratto l'immagine in apertura del pezzo, sembra quasi che si tratti del profilo di un ex pilota di Formula 1 più che di una stella della MotoGP. L'australiano ha infatti dato grande spazio sul proprio feed a quanto accaduto a Montreal, ignorando totalmente qualsiasi cosa sia accaduta a Jerez in SBK, in un fine settimana che avrebbe offerto parecchio pane per i suoi denti.

Casey ha però preferito commentare esclusivamente la penalità inflitta a Vettel, che gli ha strappato la vittoria di un Gran Premio dominato in pista. Stoner ha definito questa come "La peggior decisione mai presa dalla F1. In momenti come questi ci manca Charlie Whiting". Ricordiamo che Whiting era il direttore di corsa in F1 ed è scomparso prematuramente ed in modo assolutamente improvviso a Melbourne, proprio durante il primo Gran Premio di questa stagione.

Stoner ha rincarato la dose della sua critica ritwittando frasi di altri campioni della F1, come Mario Andretti e Damon Hill, che a sua volta ha menzionato anche Nigel Mansell.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti