Tu sei qui

SBK, SS600: Caricasulo è il più veloce, Krummenacher in agguato

A Jerez sono ancora le due Yamaha del team Evan Bros a dettare legge, con Federico meglio di Randy. 3° Mahias su Kawasaki, 6° De Rosa con la MV

SBK: SS600: Caricasulo è il più veloce, Krummenacher in agguato

Nella mattinata di Jerez abbiamo assistito al solito copione proposto dalla Supersport 600: il team Evan Bros comanda, con i piloti titolari Caricasulo e Krummenacher a contendersi il miglior tempo di sessione.

Ci è riuscito Federico - in questo caso - grazie al crono di 1'41'970, in 16 giri completi ed una velocità massima di 249 chilometri orari; il ravennate e la sua R6 hanno vinto ad Assen, andandoci vicino ad Imola. Il tracciato andaluso è favorevole a Carica, già sul primo gradino nel podio nel 2017.

Lo svizzero compagno di squadra Randy comanda la graduatoria conduttori, con tre affermazioni stagionali: la Yamaha numero 21 è pronta a ripetersi, c’è quindi da aspettarsi un altro duello casalingo tra i medesimi portacolori.

Terzo, ma con un gap considerevole, Lucas Mahias, con la miglior Kawasaki Ninja del lotto. Il pilota Puccetti ha rimediato oltre un secondo ed un decimo di ritardo da Caricasulo.

I sempre competitivi Gradinger e Cluzel precedono nella lista la MV Agusta di Raffaele De Rosa, autore di due podi quest’anno, a dispetto del fatto che la sua F3 non goda di nessun trattamento di riguardo dalla Casa madre: il team Reparto Corse fa tutto (e bene) coi mezzi propri.

Kyle Smith con la ZX6R Pedercini fa meglio del giapponese Okubo con la stessa moto, dopo il cugino di Maverick Vinales - Isaac - ecco Ayrton Badovini.

L’ex Moto3 Julies Danilo è a centro classifica, come l’ex Moto2 Federico Fuligni; la Supersport 600 è un campionato più difficile di quanto si pensi e se ne sta rendendo conto la signorina Maria Herrera, nelle posizioni di bassa classifica anche sulla pista di casa.

 

 

 

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti