Tu sei qui

Moto3, Zannoni wild card al Mugello: "voglio un posto fisso nel mondiale"

Kevin è il campione in carica del CIV ed attuale leader di classifica con la TM del team RGR: "in Toscana avrò una bella occasione, ce la metterò tutta"

Moto3: Zannoni wild card al Mugello: "voglio un posto fisso nel mondiale"

I giorni di attesa diminuiscono e la febbre sale. Il Gran Premio d’Italia del Mugello è l’appuntamento più atteso dai piloti tricolori, che in Toscana sanno regalare grandi emozioni e risultati, grazie anche alla spinta del pubblico amico.

Per Kevin Zannoni sarà una ottima occasione per mostrare nuovamente il proprio valore. Il campione in carica dell’ELF CIV Moto3 parteciperà con vesti di wild card nella combattuta entry class, sulla moto del team RGR TM Racing Factory, con la quale comanda la classifica del nostro campionato nazionale.

Per il giovane cesenate il Mugello è una pista favorevole; nel 2018 Kevin centrò una doppietta, nello scorso aprile riuscì a vincere la gara del sabato. Con queste premesse, la fiducia e la possibilità di fare bene ci sono tutte.

Sarà una grande emozione per me, perché il Gran Premio di Italia del Mugello è un evento incredibilmente coinvolgente per ogni pilota. Si tratterà della mia prima wild card sulla pista toscana, proverò a sfruttare al meglio questa eccezionale opportunità. Il tracciato mi piace, è tecnico, veloce e selettivo. Io e la squadra daremo il 100%, sperando di partire bene subito dalle prove libere. Al di là dell’obiettivo di portare a TM un risultato da zona punti, ciò che interessa a noi è siglare tempi sul giro interessanti. Mi sto allenando tantissimo, sono pronto ad affrontare il weekend”.

Come vedi questa Moto3 2019? Chi potrebbe vincere il titolo?

Non essendoci più Martin, Di Giannantonio e Bezzecchi, i valori in campo sono cambiati ma il livello della competizione è ancora molto alto. Il candidato alla vittoria del titolo è sicuramente Aron Canet, ed io spero che Niccolò Antonelli se lo possa giocare. Vedo bene anche Lorenzo Dalla porta, pure lui è forte. Attenzione a Masia, è veloce e giovane. Tutti sono dotati di talento nel Mondiale, so che dovrò impegnarmi al massimo”.

Kevin ammira le gesta dei piloti "adulti", quelli della MotoGP, classe alla quale ambisce ogni corridore motociclista.

Valentino Rossi è un pilota da imitare, la sua carriera dice tutto. Marquez è un altro esempio, Marc è sempre veloce e consistente. Mi piace anche Dovizioso, Andrea è, un grande pilota, serio e metodico. Sono tanti i piloti forti nel Motomondiale, in tutte le tre categorie, Moto2  e Moto3 incluse. Il mio traguardo 2020 è far parte di loro. Traguardo che per me sarà poi un punto di partenza".

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti