Tu sei qui

SBK, Laverty ha fretta: “L’obiettivo è tornare a Misano”

Eugene manda un messaggio ai tifosi: “Avevo ben sette fratture, ma Mir ha eseguito l’intervento alla perfezione, risolvendo il problema”

SBK: Laverty ha fretta: “L’obiettivo è tornare a Misano”

Il weekend di Imola è costato caro a Eugene Laverty, dal momento che la caduta nelle FP1 del venerdì ha causato al portacolori del team Go Eleven la frattura di entrambi i polsi. Il pilota salterà quindi la tappa di Jerez, in programma per il secondo weekend di giugno, mentre resta in forse la partecipazione al round di Misano.

Nonostante l’accaduto Eugene prosegue il proprio cammino di riabilitazione a seguito degli interventi a cui si è sottoposto presso la clinica Deux di Barcellona, diretti dal dottor Xavier Mir. Quest’oggi Laverty ci ha tenuto a far sapere le proprie condizioni, attraverso un messaggio comparso sul suo sito web: “Quando mi sono fatto male nel 2015 al polo sinistro, anche in quell’occasione ci aveva pensato il dottor Mir ad operarmi. Aveva svolto un ottimo lavoro, ma questa volta la situazione era più grave. C’erano infatti sette fratture tra radio, ulna e scafoide. Mir è però riuscito a eseguire tutto alla perfezione, evitando limitazioni nei movimenti del mio polso”.

Adesso Laverty ha un obiettivo ben chiaro: “Proverò a rientrare a Misano e cercare di essere competitivo con la V4, dato che il nostro obiettivo è puntare al podio – ha commentato – la gara di Imola l’ho guardata dal mio letto di ospedale e ho pensato al risultato che avrei potuto portare a casa”. Intanto è attesa nelle prossime ore l'ufficialità da parte di Go Eleven riguardo quale piloto lo sostituirà in Spagna. 

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti