Tu sei qui

Moto2, Austin: Schrotter centra la pole piegando A. Marquez, 7° Pasini

Il romagnolo lascia la cabina di commento ed è il migliore tra gli italiani in qualifica, 10° Marini, soltanto 15° Baldassarri

Moto2: Austin: Schrotter centra la pole piegando A. Marquez, 7° Pasini

Alla fine il pronostico è stato rispettato, tanto che il copione si è rivelato praticamente identico a quello visto ieri. Il sabato di Austin consegna infatti la pole a Marcel Schrotter. Dopo aver dominato le libere del venerdì, il tedesco ha fatto la voce grossa anche in qualifica, grazie al crono di 2’10”875, che gli ha consegnato la prima casella sullo schieramento. Rispetto alla FP2 il vantaggio si è però ridotto, dal momento che il portacolori Dynavolt ha preceduto di soli 58 millesimi Alex Marquez, che domani scatterà al suo fianco, seguito da Sam Lowes.

Al venerdì avevamo visto in seconda posizione Tom Luthi, ma questa volta lo svizzero non va oltre il quarto crono, dovendo aprire la seconda fila seguito da Binder e Navarro. Tra le sorprese del sabato spicca poi Mattia Pasini. Chiamato all’ultimo per sostituire Fernandez, il romagnolo si rivela il più veloce tra gli italiani, a tal punto da agganciare la settima piazza con soli sei decimi di ritardo (+0.653) dalla vetta. E pensare che era da novembre che il portacolori Pons non saliva più in sella alla moto. In casa HP40 il sorriso di Pasini fa da contrasto con la delusione di Lorenzo Baldassarri (+1.789), costretto a incassare oltre un secondo e mezzo.

Una qualifica tutta in salita per il leader del Mondiale, che domani partità dalla quindicesima casella seguito da Bendsneyder e Bastianini. Hanno saputo fare meglio Simone Corsi, autore del nono tempo, incalzato a soli 44 millesimi da Luca Marini, poi altri tre azzurri, ovvero Andrea Locatelli, Marco Bezzecchi e Fabio Di Giannantonio. Rimane a sorpresa fuori dalla Q2 Vierge.    

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti