Tu sei qui

Moto3, Fenati si conferma uomo da battere ad Austin in FP2

Romano ancora una volta il più veloce, completa il podio virtuale la coppia del Team SIC58 con Suzuki e Antonelli 2° e 3°. Seguono Dalla Porta e Arbolino

Moto3: Fenati si conferma uomo da battere ad Austin in FP2

Tra Romano Fenati ed il tracciato di Austin c'è un grandissimo rapporto. Il pilota del team Snipers ha vinto qui nel 2016 e si è ripetuto la stagione successiva, dimostrando di essere in grado di interpretare le linee richieste dal tecnico tracciato americano meglio di chiunque altro con le piccole Moto3. In questa prima giornata di libere del terzo round del mondiale 2019, l'ascolano si è confermato uomo da battere in Texas, lasciando il primo degli inseguitori, ovvero Tatsuki Suzuki a quasi tre decimi di distacco.

Ma la seconda sessione di libere non ci ha solo confermato lo stato di forma di Fenati negli States, quanto un quadro generale che vede necessariamente gli italiani chiamati a recitare il ruolo di protagonisti assoluti in questo Gran Premio. Alle spalle di Suzuki, al termine della FP2 ci sono infatti altri tre italiani, nell'ordine Antonelli, Dalla Porta e Arbolino, fresco di podio in Argentina.

CADUTA NICCOLO' ANTONELLI

Antonelli è sembrato l'unico realmente in grado di impensierire Fenati in questa seconda sessione, ma una caduta a metà turno mentre stava segnando un tempo da riferimento gli ha forse tolto la fiducia necessaria per attaccare a fondo. 

Da registrare anche il dominio della Honda, che ha piazzato cinque moto in vetta alla classifica, con la prima KTM relegata al sesto posto con Aaron Canet, il pilota del Max Racing Team di Biaggi. Lo spagnolo è sempre molto veloce ed anche in questo venerdì si è confermato uno dei più seri pretendenti al titolo.

Una classifica che dunque regala più di un sorriso per i piloti tricolori, con Andrea Migno che ha messo la ciliegina sulla torta prendendosi la decima piazza e portando a ben cinque il numero totale di italiani nei primi dieci al termine della prima giornata di libere. Undicesimo posto invece per Dennis Foggia, che in mattinata aveva conteso a Fenati la prima posizione. 18a posizione per l'altro pilota dello SKY Team Celestino Vietti, che ha dunque mancato l'accesso diretto in Q2. 

CLASSIFICA MOTO3 AUSTIN FP2
Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti