Tu sei qui

Moto2, Baldassarri infallibile, seconda vittoria di fila in Argentina

L'azzurro usa la testa e trionfa davanti a Gardner e Marquez. 7° Marini, 9° Bastianini. 11° Locatelli, fuori gara Corsi, Bulega e Di Giannantonio

Moto2: Baldassarri infallibile, seconda vittoria di fila in Argentina

Che gara, che spettacolo. La Moto2 ha vissuto in Argentina un’altra grande giornata, fatta di sorpassi e contatti al limite, che hanno sicuramente fatto esplodere i tanti tifosi sudamericani presenti sugli spalti. In questa autentica giungla, che ha perso già nel gito di ricognizione il poleman Xavi Vierge per un problema, è emerso per la seconda volta consecutiva il talento di Lorenzo Baldassarri, che può lasciare l’Argentina con 50 punti in classifica.

L’azzurro ha mostrato grande velocità ma soprattutto grande intelligenza, rimanendo nel gruppo di testa per tutta la gara ed approfittando degli errori altrui, riuscendo a transitare relativamente in solitaria sotto la bandiera a scacchi. “Ho iniziato bene la gara, poi però ho iniziato a perdere qualcosa nel T1. Ero al limite sull’anteriore, ma quanto tutti hanno avuto un calo la situazione è migliorata. Sono molto felice per me e per tutti coloro che mi aiutano”.

Sul secondo gradino del podio è salito colui che, forse, si merita la palma di migliore in pista al pari di Baldassarri. Parliamo di Remy Gardner, che non ha potuto giocarsi la vittoria in seguito ad un contatto con il vincitore ma ha regalato sorpassi e manovre davvero da stropicciarsi gli occhi. “Non sapete quanto ho voluto questo podio. Quando Baldassarri mi ha passato ho fatto un po’ di confusione con i freni e sono finito lungo, ma non mi voglio lamentare. Dovevo essere più intelligente nella strategia, ma sono comunque felice ed emozionato”.

Terzo posto per Alex Marquez, che nella corrida odierna è rimasto lucido sino alla fine, portando a casa 16 punti utili per il campionato. “Spero si siano divertiti tutti quanto me. Ho avuto un piccolo problema alla fine, ma Baldassarri è stato bravo e sono contento del podio. Sono fiducioso e sulla strada giusta, attendo con ansia la prossima gara”.

Positiva gara per Iker Lecuona, autore di una corsa in rimonta e quarto sul traguardo davanti a Brad Binder, decisamente sopra le righe in alcune manovre nel concitato finale. Mastica amaro a tal proposito Marcel Schrotter, che in seguito a più di un contatto ha dovuto salutare la lotta per il podio ed ha chiuso sesto davanti a Luca Marini, in ombra rispetto a quanto mostrato nei test.

Da segnalare senza dubbio la prova di Enea Bastianini, miglior rookie al traguardo (9°) dietro a Navarro e davanti a Chantra. Il team Italtrans sorride anche grazie ad Andrea Locatelli, 11° in sella alla sua Kalex. Restando sugli azzurri Marco Bezzecchi chiude ad un passo dalla zona punti (16°), mentre tanti italiani hanno salutato anzitempo la corsa.

Simone Corsi ad esempio è stato costretto al ritiro mentre occupava un posto in top ten a pochi giri dalla fine, imitando quanto fatto una manciata di giri prima da Nicolò Bulega, afflitto da un problema alla mano. Problemi fisici anche per Fabio Di Giannantonio, costretto infatti al ritiro, mentre è finito a terra Stefano Manzi.

LA CRONACA

Colpo di scena! Si spegne la moto di Vierge durante il giro di ricognizione, lo spagnolo è costretto a salutare la gara e la pole!

Allo start scatta al meglio Lowes che poi va largo alla uno. Passa in testa Schrotter davanti a Marquez, Luthi, Gardner, Baldassarri e Lowes. Al termine del primo giro Corsi è 9°, 11° Locatelli davanti a Bulega e Bastianini. Cade alla prima curva Manzi durante il secondo giro.

Terzo giro. Gardner ha preso la testa davanti a Schrotter, Marquez e Baldassarri. Lowes tenta di restare attaccato ai primi seguito da Luthi e Lecuona. 10° Corsi davanti a Bulega e Baldassarri.

19 giri alla fine. Gardner sta cercando la fuga ed ha ora sette decimi circa su Schrotter, che a sua volta ha qualche metro sulla coppia Marquez – Baldassarri. Dopo un altro piccolo gap ecco Lowes davanti a Lecuona, Binder e Luthi. 9° Marini davanti a Corsi, Bulega, Bastianini e Locatelli.

Cadute importanti a 18 giri dalla fine! Finiscono a terra Luthi e Lowes alla curva sette uno dopo l’altro. Davanti ora comanda un quartetto guidato formato da Gardner, Schrotter, Marquez e Baldassarri. 7° Marini davanti a Corsi, Bulega e Bastianini

15 giri alla bandiera a scacchi. Il quartetto resta più o meno compatto, sempre con Gardner in testa. Quinto è Binder a più di un secondo e mezzo seguito da Lecuona, Marini, Corsi e Bulega. 10° Bastianini, 14° Locatelli, 17° Di Giannantonio, 19° Bezzecchi.

Meno 12 alla fine. Spettacolo nel gruppo di testa, con sorpassi a non finire e fumate nere. Comanda uno scatenato Gardner davanti a Schrotter, Marquez e Baldassarri. Gli inseguitori hanno beneficiato del caos, specie Binder e Lecuona che sono meno di un secondo dai primi. Ci prova anche Marini a risalire, seguito da Corsi, Bulega e Bastianini. 14° Locatelli, 18° Bezzecchi.

9 passaggi al termine.  In testa c’è Schrotter ma il gruppetto resta compatto, con Binder oramai su di loro come Lecuona. Marini 7° cerca di seguirli così come Corsi. Bulega miglior rookie 9°, 11° Bastianini, ritiro per Di Giannantonio per un crampo al piede.

6 giri alla bandiera a scacchi. Gardner è tornato in testa, seguito ora da Baldassarri, Schrotter, Marquez, Binder e Lecuona, con Marini che cerca di tornare definitivamente sul gruppo. 8° Corsi, 10° Bastianini, problemi per Bulega che si ritira. I primi tre nel frattempo hanno preso un lieve margine sul resto del gruppo, con il trio Marquez – Binder – Lecuona impegnati a scornarsi. Cade Martin alla curva 5, imitato da Roberts.

Colpo di scena a quattro giri dalla fine. Baldassarri passa sul dritto Gardner, che va lungo alla cinque e si ritrova terzo. Secondo è Schrotter che ha sette decimi di distacco da Balda. 4° Marquez all’inseguimento di Gardner ma tallonato da Binder, Lecuona e Marini. 8° Corsi, 10° Bastianini.

Delirio al penultimo giro. Gardner è tornato secondo, Binder passa Schrotter e lo tocca portandolo largo. Baldassarri comanda con un secondo e mezzo su Gardner, che deve guardarsi da Marquez e Lecuona. Binder 5° davanti a Marini e Schrotter. Ritiro per Corsi, 9° Bastianini.

Ultimo giro. Baldassarri deve gestire il vantaggio, Binder si tocca di nuovo con Marini e fanno passare Schrotter. Vince Baldassarri davanti a Gardner e Marquez. 4° Lecuona davanti a Binder, Schrotter, Marini, Navarro, Bastianini e Chantra. 11° Locatelli, 16° Bezzecchi. A terra Aegerter sul finale.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti