Tu sei qui

SBK, Pirelli batte...sé stessa nell'inferno di Buriram

Bautista in Superpole è sceso con una gomma da gara sotto il record della pista realizzato da Rea nel 2018 con gomma da qualifica

SBK: Pirelli batte...sé stessa nell'inferno di Buriram

In Gara 1 a Buriram al posteriore tutti i piloti hanno utilizzato la Pirelli SC0 di gamma in misura maggiorata 200/65 (opzione B) che ha permesso inoltre a Bautista in Superpole di scendere con una gomma da gara sotto il record della pista realizzato da Rea nel 2018 con gomma da qualifica.

Per quanto riguarda l’anteriore dieci piloti hanno deciso di abbinare al pneumatico posteriore in misura maggiorata la SC1 di gamma in misura 125/70 (opzione B) mentre in otto hanno optato per la SC2 di sviluppo X1071 in misura maggiorata 125/70 (opzione C). Solo un pilota ha optato per la SC1 di gamma in misura 120/70, Ryūichi Kiyonari (Moriwaki Althea Honda Team / Honda CBR1000RR).

Le statistiche Pirelli per WorldSBK Gara 1:
 
• Vincitore del PIRELLI BEST LAP AWARD: Álvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R),in 1'32.724 al 9° giro
 
• Soluzione anteriore più utilizzata: SC1 di gamma 125/70 (10 su 19 piloti)
 
• Soluzione posteriore più utilizzata: SC0 di gamma 200/65 (19 su 19 piloti)
 
• Velocità massima raggiunta dai pneumatici Pirelli DIABLO Superbike in gara: 309,5 km/h, realizzata da Álvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) al 5° giro
 
• Numero di soluzioni (asciutto, intermedia e bagnato) per la classe Superbike: 5 anteriori e 7 posteriori
 
• Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota Superbike: 80, 42 anteriori + 38 posteriori
 
• Temperatura aria: 35° C
 
• Temperatura asfalto: 49° C

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti