Tu sei qui

MotoGP, Bagnaia scherza: “Partire insieme a Rossi e Lorenzo mi fa sorridere”

Pecco: “Valentino si giocherà le prime cinque posizioni, qualora riuscissi a seguirlo in gara sarebbe utile per studiarlo”

MotoGP: Bagnaia scherza: “Partire insieme a Rossi e Lorenzo mi fa sorridere”

Scatterà dalla quinta fila, davanti a Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Sembra essere uno scherzo, invece è la realtà. Francesco Bagnaia ha concluso la prima qualifica della classe regina col 14° crono, mancando di un soffio l’accesso alla Q2.

“La qualifica è andata abbastanza bene, peccato per un errore alla curva 12, dove ho perso tre decimi, però sono cose che possono accadere. Era la mia prima qualifica in MotoGP e c’è solo da migliorare. Nella FP4 ho comunque mostrato di avere un buon passo con le gomme usate, rispetto agli altri che avevano le nuove, di conseguenza penso che possiamo disputare una bella gara e lottare per la top ten, nonostante sarà complicato”.

Al suo fianco, come detto, ci saranno Rossi e Lorenzo.

“Questa quinta fila è strana con Vale e Lorenzo, mi viene quasi da ridere (scherza). Purtroppo ieri ho commesso un errore con la scelta della media nel time attack e mi è mancato il tempo per la Q2. Stamani invece le condizioni non erano ottimali. Peccato, però va bene così. Sono comunque entusiasta, dato che siamo migliorati in  confronto ai test, adesso guido con più tranquillità e stacco forte. Questo era il nostro obiettivo”.

Di sicuro mettersi negli scarichi del Dottore, per una ipotetica rimonta, è un’occasione da non farsi sfuggire.

“Vale lo conosciamo tutti e secondo me lotterà per le prime cinque posizioni, qualora riuscissi a rimanere dietro di lui non sarebbe male. Ho visto poche persone guidare come Valentino e potrà essere una bella gara di studio”.

Di sicuro le condizioni della pista tengono i piloti sotto scacco.

“Vedremo domani, è impossibile poter prevedere qualcosa al sabato. Oggi c’era tanto freddo e vento, le condizioni erano al limite. Domani dicono ci sia più caldo e meno vento. Sono quindi curioso. L’orario? A me andava bene la gara alle 20”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti