Tu sei qui

Moto3, Romano Fenati e la Honda brillano nei test di Losail

L’ascolano precede nell'ultima giornata Arbolino e Canet, poi Dalla Porta e Antonelli, in Moto2 svetta Lowes davanti a Luthi, 9° Marini

Moto3: Romano Fenati e la Honda brillano nei test di Losail

Romano Fenati, proprio lui! Le luci del Qatar fanno brillare il talento del pilota ascolano, che al ritorno nella minima cilindrata ha messo tutti in riga in occasione dell’ultimo test prima del via della stagione. Sulla pista di Losail il portacolori Snipers ha saputo fare il bello e cattivo tempo, chiudendo al vertice la tre giorni di test con il riferimento di 2’05”285.

Un migliore biglietto da visita in vista del prossimo weekend non poteva proprio presentarlo il numero 55, che ha mandato un messaggio ben chiaro alla concorrenza. Domenica, quando il Mondiale prenderà finalmente il via, siamo convinti che ci sarà anche lui a lottare per il gradino più alto del podio. Intanto l’ultimo giorno di test ha visto splendere il tricolore, dal momento che ci sono ben quattro piloti italiani nei primi cinque posti. Alle spalle del marchigiano compare infatti il compagno Tony Arbolino (+0.230), mentre in quarta posizione spicca Lorenzo Dalla Porta (+0.486), incalzato a soli 21 millesimi da Niccolò Antonelli, il migliore in casa SIC58 Squadra Corse.

La minaccia spagnola rimane comunque in agguato, dal momento che il terzo tempo fatto registrare da Aron Canet è un indizio di quelli da non sottovalutare. Il pilota iberico, al via della Moto3 con i colori del Max Racing Team, è intenzionato a conquistare lo scettro, anche se i nostri piloti di casa faranno di tutto per impedirglielo. Tornando alla classifica di fine giornata, nella top ten spiccano anche Dennis Foggia e Celestino Vietti, separati da un solo millesimo. Non male il balzo in avanti compiuto dal pilota piemontese dello Sky Racing Team VR46, che alla prima apparizione sulla pista di Losail si inserisce alle spalle del compagno, precedendo Toba e Lopez. In fondo al gruppo invece Andrea Migno e Riccardo Rossi, ancora alla ricerca della giusta fiducia.

ANCORA LOWES IN MOTO 2, MARINI 9°

Se nella minima cilindrata i piloti azzurri si sono rivelati protagonisti, nella Moto 2 non si può dire invece la stessa cosa. Già, perché arrivati a fine domenica troviamo un solo italiano nella top ten. Avete capito bene! Si tratta di Luca Marini (+0.541), autore del nono tempo alle spalle di Alex Marquez, a mezzo secondo dalla vetta. Nonostante le condizioni di salute del pilota di Tavullia non siano ancor al top, lui ha comunque provato a limitare il distacco da Sam Lowes.

È infatti il britannico il migliore sulla pista della Losail, grazie al crono di 1’58”439 che gli consente di precedere di due decimi Tom Luthi (+0.224), al rientro nella categoria. Insieme alla coppia di testa spicca poi Remy Gardner, che di soli due millesimi ha la meglio nei confronti di Fernandez.

Resta invece fuori dalla top ten Nicolò Bulega (12°, +0.787), il più veloce tra i rookie azzurri, mentre in sedicesima posizione Lorenzo Baldassarri precede il quartetto tricolore formato da Andrea Locatelli, Enea Bastianini e Fabio Di Giannantonio, racchiusi in meno di due decimi. Nelle retrovie invece Marco Bezzecchi e la MV Agusta di Stefano Manzi.  

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti