Tu sei qui

MotoGP, Bagnaia: "Il debutto? Fisicamente sono pronto, speriamo anche in pista"

"Sono caduto durante un long run, ma il miglioramento dopo il primo calo di gomme mi soddisfa". Miller: "Due ottimi test, sono pronto"

MotoGP: Bagnaia: "Il debutto? Fisicamente sono pronto, speriamo anche in pista"

Il tempo degli allenamenti è finito, ora si fa sul serio. Pecco Bagnaia ha ufficialmente terminato la sua prima pre stagione da pilota MotoGP, ed il souvenir che l’ultimo giorno di test gli lascia è una caduta unita alla 13cesima posizione finale. Pecco analizza la giornata, guardandosi la tuta e partendo dalla caduta

“Non è bello da vedersi il segno ma sono comunque soddisfatto. Sono scivolato durante un long run, all’inizio del 17esimo giro: ero partito molto forte, al primo calo delle gomme ero andato un po’ in crisi ma poi stavo tornando su dei buoni tempi e non me lo aspettavo. In un long run occorre capire fare tante cose rispetto alla Moto2, ad esempio cambiare le mappe e capire le gomme”.

Parlando della giornata in toto, Pecco mantiene la giusta dose di positività

E’ stata una giornata positiva – conferma - migliore rispetto alle due precedenti. Anche oggi abbiamo fatto solo un time attack purtroppo, ma era meglio concentrarsi sul passo dato che tra due settimane c’è la gara. Abbiamo capito altre cose interessanti, senza dubbio. Guidare senza le ali? È molto diverso e più difficile, era più facile l’ingresso ma puoi era troppo quanto perdevo in uscita”.

L’ansia per la prima gara cresce, ma il 63 è carico e desideroso di fare bene

“La gara fisicamente riesco a farla, bisogna vedere con quali tempi. Sicuramente cambierà completamente il clima così come le motivazioni, credo di essere pronto. Secondo me oggi è stata una giornata dedicata ai passi dove si è potuto capire di più: mi ha sorpreso Quartararo, poi vedo forti Rins e Vinales”.

Soddisfatto anche Jack Miller, decimo in classifica ma apparentemente pronto a dire la sua

“Entrambi i test sono stati positivi. Questo è stato diverso dato che abbiamo lavorato soprattutto sul passo e con gomme usate. Per la gara abbiamo fatto grandi passi avanti in termini di consistenza, quindi mi sento a mio agio. Sono pronto per la gara, la squadra ha lavorato bene e la nuova Ducati mi piace molto”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti