Tu sei qui

SBK, Rea: “Alla Kawasaki manca la velocità della Ducati V4”

Il Cannibale non usa giri di parole: “Nell’ultimo settore soffriamo molto, siamo 8km/h più lenti di Bautista, però è solo lunedì”

SBK: Rea: “Alla Kawasaki manca la velocità della Ducati V4”

Johnny Rea è chiamato a rincorrere. Strano ma vero, il Cannibale è stato costretto a inseguire nel primo giorno dei test a Phillip Island. Quasi mezzo secondo il distacco incassato da Alvaro Bautista, che al lunedì ha dettato il passo da seguire. Eppure, nonostante il divario, il quattro volte iridato non intende arrendersi, anche perché la settimana che accompagna al primo appuntamento stagionale deve ancora entrare nel vivo.

Penso ci sia ben poco da dire – ha esordito Johnny – al momento Bautista è il più  veloce ed è abbastanza evidente, basta guardarlo quando gira. Purtroppo alla Kawasaki manca la velocità della Ducati in questo momento, dato che nell’ultimo settore della pista siamo ben 8 km/h più lenti, credo sia troppo. A parte ciò rimango fiducioso, dato che l’obiettivo del lunedì non era quello di cercare il tempo a tutti costi”.

Sul giro secco Bautista ha dimostrato di essere inarrivabile. Sul passo gara qual è la situazione?

“Molto dipenderà dall’usura delle gomme, martedì dovremo infatti svolgere un gran numero di giri per toglierci tutti i dubbi. Di sicuro non ho la minima intenzione di compiere lo stesso errore di un anno fa, dato che sarebbe grave”.

Oggi c’era anche tanto vento in pista. Quanto credi possa condizionare?

Questo è un problema non da poco. Mentre ero in rettilineo c’è stata una raffica improvvisa molto violenta. Non è per nulla semplice, speriamo infatti in un miglioramento delle condizioni, in modo da lavorare con maggiore tranquillità”.

Te lo immaginavi un Bautista così veloce? Secondo te ha già le carte in regola per vincere?

“Certo! Credo che qua a Phillip Island si formerà il classico gruppone per puntare alla vittoria. Non è semplice fare la differenza su questo tracciato, tra l’altro la sua moto ha una marcia in più rispetto  alla nostra nel T4. A parte ciò siamo solo a lunedì e di conseguenza c’è tutto il tempo per migliore”.

Da quest’anno avrete 500 giri in più al motore. Ti soddisfa questa novità?

È senza dubbio una cosa positiva che comporta benefici, soprattutto in termini di velocità massima. Già durante hai test ho avuto degli indizi positivi da parte del motore e in gara vedremo il livello. L’importante è essere veloci non nei primi giri, ma negli ultimi”.  

Oggi hai rimediato anche una caduta. 

"Vero, purtroppo ho perso la moto in curva 10. Non è stato comunque nulla di particolare"

  

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti