Tu sei qui

MotoGP, Iannone: "Non sono al top, meglio che giri Smith"

The Maniac salta il terzo giorno: "La base è buona e il cronometro in questo momento non ci interessa. Fosse stato un weekend di gara avrei corso"

MotoGP: Iannone: "Non sono al top, meglio che giri Smith"


Andrea Iannone non è riuscito a completare il programma di test a Sepang. The Maniac è stato vittima di una infezione che ha reso indispensabile l'assunzione di antibiotici nelle due settimane precedenti al test. Il risultato di questa cura è stato di averlo debilitato al punto da decidere di saltare la terza giornata di test shakedown, che inizialmente avrebbe dovuto disputare, e anche di terminare anzitempo la terza giornata di test ufficiali.

Aprilia ha dunque optato per l'avvicendamento con Bradley Smith che aveva già svolto con ottimi risultati le tre giornate di shakedown. Il britannico dividerà dunque il box con Aleix Espargarò in questa terza giornata. 

Puoi tracciare un bilancio del test? Questi due giorni in sella cosa ti hanno trasmesso?

"Ho fatto il mio miglior tempo in questi giorni - ha spiegato Andrea -  con una gomma che aveva tanti giri, un giro con una gomma media,  avendo un buon ritmo. Questo è un aspetto importante e dimostra che in questo momento non è il cronometro quello che ci interessa".

Ma il lavoro in questi giorni verso cosa era indirizzato?

"Stiamo provando a lavorare sulla moto, a capire come funziona, come reagisce. Sono abbastanza positivo - ha sottolineato -  abbiamo una buona base su cui lavorare e spero che il futuro ci riservi qualcosa di positivo".

Come mai hai deciso di non girare oggi, che problema c'è stato?

"Niente, semplicemente non sono al top. Qui c’è da provare tantissima roba e con queste temperature e le mie condizioni, Bradley è più adatto di me per questo lavoro. C’è del materiale da sgrossare e magari rischiare di cadere così…fosse stato un weekend di gara avrei senz'altro corso, ma si tratta di test, non era il caso di rischiare"

Come pensi di risolvere questa infezione nei prossimi giorni?

"Adesso tornerò a casa e farò delle nuove analisi. Dopo parlerò con il medico e vedrò cosa fare".

Articoli che potrebbero interessarti