Tu sei qui

LIVE: diretta da Sepang della prima giornata di test MotoGP

In pista lavorano Aprilia, Suzuki, KTM e soprattutto Ducati. Honda presente in questa prima giornata con Bradl, mentre manca all'appello Folger con la Yamaha

MotoGP: LIVE: diretta da Sepang della prima giornata di test MotoGP

ORE 18:00 - Michele Pirro è rientrato ai box a Sepang. Termina qui la prima giornata di test per la Ducati, che durante la giornata ha tenuto ben lontani gli occhi indiscreti dal proprio box.

 

ORE 17:35 - Ecco un video che mostra nel dettaglio il nuovo cupolino portato dalla KTM a Sepang

ORE 17:10 - Mika Kallio è entrato in pista con quella che sembra una prefigurazione della KTM 2019, perlomeno dal punto di vista aerodinamico. Le ali, comunque, sono la copia di quelle già utilizzate da Yamaha e Honda nel 2018.

Nel cerchietto le nuove ali KTM che si rifanno a quelle utilizzate da Honda e Yamaha già nel 2018

ORE 16:30 - Ecco più in dettaglio la moto che Nakasuga porterà in pista domani.

Ancora nella sua bella livrea nero carbonio la M1 di Nakasuga

ORE 16:16 - Una pausa dal lungo lavoro per Michele Pirro, che dovrebbe tornare in pista prima del termine della sessione. Intanto fa la comparsa in pit lane la Yamaha M1 del giapponese Nakasuga, chiamato a svolgere lavoro di supporto a quello di Folger. Durante la tre giorni dedicata ai test con i piloti Factory, il numero di Yamaha M1 in pista salirà a sei, contando le due Factory, le due Petronas di Morbidelli e Quartararo e le due del test team con Folger e Nakasuga.

 

ORE 15:41 - Si lavora nel box HRC, per allestire quello che nei prossimi giorni sarà l'ufficio di Marc Marquez. In Honda non ci sarà infatti Jorge Lorenzo, alle prese con la riabilitazione dopo l'infortunio alla mano rimediato in allenamento.

SI LAVORA PER ALLESTIRE IL BOX HONDA HRC A SEPANG

La prima mattinata di test a Sepang si è conclusa, con molta attività in pista da parte dei piloti incaricati di svolgere lo shakedown. I tester non sono infatti chiamati in questa fase del test a spremere il potenziale velocistico delle moto, quanto a macinare chilometri per verificare che tutto sia perfetto in vista dell'arrivo dei piloti ufficiali, che saliranno sulle moto dal giorno 6 febbraio. I piloti stanno girando senza trasponder e non c'è una lista ufficiale dei tempi.

Sono stati in pista a lungo Michele Pirro con la Ducati GP19 e Bradley Smith, che da quest'anno è il collaudatore della RS-GP. La moto di Noale è un vero laboratorio di idee, con tantissime soluzioni che verranno provate in questi fondamentali giorni di preparazione al mondiale.

A dimostrazione di quanto evacuare il calore sia importante qui in Malesia, la zona del finto serbatoio (sotto c'è la centralina), quella del codone e la pancia della carenatura sono ampiamente sfinestrate.

La RS-GP 19 è finalmente al limite del peso regolamentare. Dal 3 febbraio sarà provata dai piloti titolari, Aleix Espargaro e Andrea Iannone. La moto qui è ancora con le carene nero carbonio ma dovrebbe essere scura anche la versione definitiva. Tanto scura che il serbatoio del carburante in alluminio sarà dipinto di nero per non fare contrasto.

Grande lavoro anche per Sylvain Guintoli, con la Suzuki che avendo perso le concessioni in questa stagione, dovrà contare solo sul francese in questa prima parte del test. Situazione analoga per Honda, in pista con Stefan Bradl con dei frequenti in & out dal box.

Situazione invece diversa per KTM e Aprilia, che avendo ancora le concessioni a propria disposizione, potranno sfruttare il lavoro dei piloti Factory già da domani. Sulle moto austriache saliranno infatti già da domani sia Pol Espargarò che Johann Zarco, mentre la coppia Aprilia formata da Iannone e Espargarò scenderanno in pista il 3, ereditando il lavoro svolto da Smith nella prima fase del test.

La Yamaha è presente in forma massiccia in questa prima giornata ma solo con il gruppo che lavora sulla R1 per la 8 Ore di Suzuka, gara che ormai la Casa di Iwata domina dal 2015. Nella mattinata non c'è stata traccia di Jonas Folger, che avrebbe dovuto girare con la M1.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti