Tu sei qui

Magico Brabec, conquista tappa e vetta della generale

Nella quarta prova dal raid il pilota Honda prende il comando della gara, 2° Quintanilla davanti a Price, nei primi venti anche Cerutti

Dakar: Magico Brabec, conquista tappa e vetta della generale


Alla Dakar non c’è mai nulla di scritto, ancora di più quando arrivano le tappe Marathon, dove l’assistenza non è prevista. È il caso della speciale odierna, quella che ha condotto gli equipaggi da Arequipa a Moquegua. Se ieri la Honda ha dovuto fare i conti con l’uscita di scena di Joan Barreda, quest’oggi la situazione si è ribaltata.

Già, perché Ricky Brabec ha fatto brillare la CRF450 Rally, prendendosi in solo colpo tappa e vetta della generale. Avete capito proprio bene! Oltre ad aver dominato lo stage dall’inizio alla fine, grazie a sei minuti su Matthias Walkner, ha sfruttato i venti minuti rimediati dal cileno Pablo Quintanilla, per scavalcarlo nella generale. Un giovedì complicato per il cileno, scattato davanti a tutti, dovendo quindi fare quindi da apripista.

La tappa odierna ha mescolato non poco le carte, dal momento che in soli dieci minuti ci sono ben sette piloti. Tra questi compare anche Toby Price, il migliore in sella alla KTM, seguito dal compagno Sam Sunderland, costretto a scontare una penalità di due minuti. Negli scarichi del britannico spicca poi la prima delle Yamaha, ovvero quella francese Adrien Van Beveren. Discorso opposto per il compagno Xavier de Soultrait, dominatore il mercoledì e in difficoltà questa volta con la navigazione, tanto da incassare ventidue minuti netti, scivolando al nono posto alle spalle della Honda di Paulo Goncalves.

Per quanto riguarda i nostri italiani, Jacopo Cerutti sceglie la strada della continuità, confermandosi nuovamente il migliore grazie al sedicesimo posto alle spalle di De Soultrait. Una prestazione che gli consente di confermarsi tra i primi venti. Ventitreesimo invece Maruzio Gerini.   

DAKAR - CLASSIFICA DOPO 4^ TAPPA

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti