Tu sei qui

MotoGP, Bagnaia: "Seguire Lorenzo mi ha lasciato a bocca aperta"

"Lo stesso con Dovi, ho già trovato una nuova strada da seguire. L'obiettivo è migliorare in frenata ma non voglio mettermi pressione"

MotoGP: Bagnaia: "Seguire Lorenzo mi ha lasciato a bocca aperta"


I primi due giorni sulla Ducati del team Pramac per Pecco Bagnaia sono stati ricchi di soddisfazioni. Intanto si è portato a casa il (virtuale) premio di migliore debuttante, poi ha chiuso i test a poco più di sei decimi dalla vetta, infine ha fatto il suo primo sorpasso a Lorenzo, incrociato sulla pista in mattinata.

Superare Jorge è stato qualcosa di incredibile - racconta - Prima di raggiungerlo non avevo capito fosse lui, credevo fosse Oliveira, quando me lo sono trovato davanti mi ha fatto effetto. Mi ha lasciato a bocca aperta per il modo in cui guida, e la stessa cosa è successa con Dovizioso seguendolo nel pomeriggio. Solo rimanendo per poco tempo dietro di loro, ho già trovato una nuova strada da seguire”.

Hai fatto particolarmente attenzione nel sorpassarlo…
Devo ancora prendere le misure con la MotoGP, soprattutto nella fase di frenata che è molto diversa rispetto a come ero abituato in Moto2. È proprio questo il punto in cui mi sono concentrato oggi e sono contento perché sono già riuscito a migliorare nell’ultima parte della staccata”.

Cosa ti rende più soddisfatto dopo questi due giorni?
Sicuramente non mi aspettavo di terminare i primi test con un ritardo inferiore al secondo e oggi il gap è stato addirittura di 6 decimi. La cosa che mi piace di più, però, sono le sensazioni che ho provato in sella, non ho trovato degli aspetti peggiori rispetto alla Moto2, è tutto meglio.

Oggi hai anche provato il tuo primo ‘time attack’, come si dice…
Sì e riuscire a essere veloci nel giro secco è molto diverso rispetto alla Moto2, ma non sono andato malissimo. So di avere ancora tanto da imparare, ma per il momento sono contento e soddisfatto”.

Qual è il prossimo passo in vista dei test di Jerez?
“Imparare a gestire meglio i freni, oggi ho trovato maggiore fiducia in staccata ma ancora non basta. Siamo sulla buona strada, non voglio mettermi pressione ma devo solo pensare a migliorare e a capire sempre di più”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti