Tu sei qui

MotoGP, A. Espargarò promuove il nuovo motore: "Più docile e potente"

Lo spagnolo: "Avverto maggiore fiducia con l'anteriore e anche in trazione. Iannone? La sua velocità sarà di grande aiuto per l'Aprilia"

MotoGP: A. Espargarò promuove il nuovo motore: "Più docile e potente"

Primo giorno del nuovo anno a Valencia anche per l’Aprilia di Aleix Espargarò. Il pilota spagnolo inaugura i test 2019 con il settimo tempo alle spalle di Franco Morbidelli, accusando quasi sette decimi dalla vetta. Un martedì all’insegna delle novità, non solo sulla moto, ma anche all’interno del team.

“Sono soddisfatto di questa prima giornata – ha esordito Aleix - come ben sapete c’è stato qualche cambiamento all’interno del team, però devo dire che ho trovato da subito la giusta fiducia. Ci aspetta un inverno lungo, dove ci saranno dei passi da compiere con calma, evitando di commettere gli errori del passato”.

Tra i temi non manca il motore.

“Il nuovo motore segue lo sviluppo di quello utilizzato nella seconda parte di stagione – ha commentato – sono soddisfatto, soprattutto per il comportamento con la gomma usata, tra l’altro avverto maggiore fiducia con l’erogazione. Noi piloti chiediamo sempre più coppia e potenza per scaricare i cavalli a terra, non solo dopo due giri, ma per tutta la durata della gara”.

A Valencia Aleix ha poi incontrato Andrea Iannone, un pilota con cui in passato non erano mancate tensioni.

“A Buriram abbiamo cenato insieme confrontandoci a lungo – ha svelato - se dovessimo essere in lotta per il titolo sarebbe giusto parlare poco, ma in questo momento è solo un bene lavorare insieme e condividere le opinioni. Andrea è un pilota che potrà darci una grande mano, soprattutto per quanto riguarda la velocità”.

Il motore dell’Aprilia rimane però l’argomento di attualità su cui il 41 viene incalzato.

“Il motore 2019 è pronto.  L'erogazione garantisce una minore tendenza all'impennamento e una migliore trazione con gomme usate”.

Intanto la sua mente è già rivolta al mercoledì.

“Domani ci concentreremo anche sul telaio e capiremo le differenza. Come ho detto ci sono diverse novità all’interno del box di conseguenza dovremo lavorare un passo alla volta senza che ci sia frenesia”.

Articoli che potrebbero interessarti