Tu sei qui

MotoGP, Petrucci: “Sono sorpreso, ho pagato a caro prezzo gli errori”

Danilo manca l’accesso alla Q2, ma avverte: “Rimango fiducioso per la gara, dato che in FP4 avevo buone sensazioni”

MotoGP: Petrucci: “Sono sorpreso, ho pagato a caro prezzo gli errori”

Era dal Gran Premio di Argentina che Danilo Petrucci non mancava l’appuntamento con la Q2. A Motegi il portacolori Pramac è stato protagonista di una qualifica dal sapore amaro, che lo ha visto in difficoltà per tutto il turno. Una prestazione che lo ha costretto ad accontentarsi della quindicesima casella in vista della gara di domani.

Oltre all’errore di stamattina ho pagato a caro prezzo la Q1 – ha esordito Danilo - non ho disputato due giri perfetti. Tra l’altro in FP4 mi sentivo bene, infatti sono sorpreso di come sia andata questa qualifica”.

E pensare che l’ultimo turno di libere sembrava essere di buon auspicio.

“Prima delle qualifiche pensavo di dover fare qualcosa – ha ricordato – il fatto è che in due tentativi ho commesso due errori, poi per evitarne altri ho pensato prima di tutto a stare in piedi. Ho pagato a caro prezzo questi sbagli, ma rimango positivo”.

Petrucci evita però di arrendersi ed è pronto a dare battaglia.

“Mi sento a posto, ma non per rimanere tra i primi cinque in gara  -ha ammaesso -proverò a puntare alla top ten, consapevole che non sarà semplice. Purtroppo in questo weekend Cal e Zarco sono veloci, però non voglio abbattermi”.

Per lui si preannuncia una gara tutta alla rincorsa.

Sono sorpreso di questa mia prestazione, non mi aspettavo infatti di rimanere fuori dalla Q2. Si tratta infatti della prima volta dopo l’Argentina, anche se quelle erano condizioni particolari”.   

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti