Tu sei qui

Moto2, FP2: il freddo non ferma Lecuona, 1° davanti a Bagnaia

Poco più di un decimo separa il piemontese dalla vetta, 6° Oliveira, 9° Alex Marquez seguito da Marin e Mir, 12° Manzi

Moto2: FP2: il freddo non ferma Lecuona, 1° davanti a Bagnaia


Qualche goccia di pioggia, ma soprattutto tanto freddo. La si può riassumere così la sessione della Moto2, che ha visto i piloti rientrare prima del tempo ai box. I loro sguardi sono delusi e persi nel vuoto, perché il venerdì è praticamente da buttare. A questo punto non resta che concentrarsi sulla giornata di domani, dove la FP3 sarà l’unica occasione a disposizione per essere pronti in vista delle qualifiche.

Il venerdì consegna a Iker Lecuona il riferimento della FP2 e allo stesso tempo della giornata, grazie al crono di 1’52”159. Lo spagnolo si rivela quindi il più veloce davanti al leader del Mondiale, ovvero Francesco Bagnaia, in ritardo di soli 119 millesimi. L’alfiere dello Sky Racing Team VR46 si conferma quindi nei piani alti della classe, precedendo un sorprendente Augusto Fernadez (+0.231).

Oltre a Bagnaia, l’unico italiano presente nella top ten è Luca Marini (+0.929), autore del decimo crono davanti a Joan Mir. Tornando a dare uno sguardo ai piani alti della classe, da registrare il sesto crono di Miguel Oliveira, chiamato a colmare a Motegi il gap che lo separa nella classifica iridata da Bagnaia, mentre nono Alex Marquez (+0.885).

Non va oltre la quattordicesima posizione Simone Corsi, mentre 16° Mattia Pasini, su cui pesa un ritardo di un secondo e mezzo dalla vetta. Oltre la ventesima piazza Locatelli e Baldassarri, in fondo al gruppo Fuligni. Da registrare la caduta senza conseguenze di Sam Lowes.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti