Tu sei qui

MotoGP, Iannone: “Io e la Suzuki abbiamo preso la giusta direzione”

Andrea: “Le pista è diversa rispetto al test. Honda e Ducati sono favorite, poi ci siamo noi e Yamaha”

MotoGP: Iannone: “Io e la Suzuki abbiamo preso la giusta direzione”

La sua sessione è giunta al termine con qualche minuto d’anticipo a causa di una caduta. Nulla di grave però per Andrea Iannone, a cui rimane la consolazione del tempo siglato al mattino, che gli permette al momento la certezza della Q2 in vista del sabato pomeriggio. C’è quindi serenità sul volto di The Maniac.

Penso che la caduta sia dovuta alla gomma fredda, dato che da quel lato era poco stressata – ha esordito Andrea –  in quel tratto avevo già capito di finire a terra nel momento in cui lo sterzo si stava inclinando. Nonostante la caduta giudico il venerdì positivo – ha aggiunto - la pista non rispecchia le condizioni del test in base a quanto ci dice la Michelin e ce ne siamo subito accorti”.

Andrea entra nel merito della questione legata alle gomme.

Stiamo andando nella giusta direzione – ha detto il portacolori Suzuki – serve però mettere assieme tutto il pacchetto, provando a disputare una bella gara. Se da una parte miglioriamo, dall’altra peggioriamo un po’, però siamo solo all’inizio. Da sicuro, per quanto riguardo gli pneumatici, con la morbida al posteriore non si finisce la gara a differenza di quanto ci è stato detto”.

Andrea non ha comunque dubbi riguardo chi saranno i favoriti.

“I livelli sono quelli di sempre con le Ducati e le Honda, poi ovviamente ci sono le Yamaha e spero noi”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti