Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso: da bambino il poster di Valentino in camera

"Nelle minimoto mi ispiravo a Doohan, crescendo a Rossi e Melandri. I giochi di squadra in F1? Da pilota di MotoGP non mi piacciono"

MotoGP: Dovizioso: da bambino il poster di Valentino in camera

Tutti i piloti, prima di diventare loro stessi dei punti di riferimento, avevano degli eroi a cui si ispiravano. Andrea Dovizioso, all’interno della rubrica Talent Time di Sky, ha svelato quali fossero i suoi quando stava facendo i suoi primi passi nel motociclismo.

Sicuramente a Mick Doohan, anche perché aveva gli stessi colori di carena della mia minimoto - ha detto - Quando sono cresciuto, i due piloti che seguivo di più erano Valentino Rossi e Marco Melandri. Avevo anche i loro poster in camera”.

Rossi ora è diventato un suo rivale e, in classifica, il rivale più vicino da raggiungere.
 
Misano è sempre molto particolare, non so cosa aspettarmi - ha detto - Non è una gara chiara per tanti motivi, tra cui una pista stretta per la MotoGP. Penso, però, che sia Valentino sia Vinales possano avere delle chance qui. Poi, mi sembra una buona pista per la Honda e in particolare per Marquez. Io e Lorenzo andremo forte sicuro, anche se le condizioni saranno diverse rispetto al test”.
 
Dovi ha le idee chiare, ma cosa avrebbe fatto nella vita se non fosse riuscito a sfondare sulle moto?

Non lo so, sono sempre rimasto focalizzato sull’idea di diventare pilota - la sua risposta - Fortunatamente, non sono mai arrivato al punto di dover decidere diversamente”.
 
Infine Andrea ha dato un suo commento sulla recente gara di Formula 1 a Monza e sui giochi di scuderia delle due Mercedes.

Dalla prospettiva di un pilota MotoGP, ciò che ha fatto Mercedes non è una cosa bella da vedere - la sua opionione - Però in Formula 1 è diverso, quindi la Mercedes non ha fatto qualcosa di scorretto, ma sportivamente parlando quello che è accaduto non è bello da vedere. Era normale aspettarsi una cosa del genere da loro, la Ferrari avrebbe dovuto attuare strategie per contrastarli”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti