Tu sei qui

MotoGP, Zeltweg, cronaca LIVE del Gran Premio d'Austria 2018

DIRETTA MOTOGP LIVE da Zeltweg del GP d'Austria MotoGP, 11° round 2018. Grandissima vittoria di Lorenzo su Marquez. Dovi 3°, Rossi recupera ed è 6°

MotoGP: Zeltweg, cronaca LIVE del Gran Premio d'Austria 2018


Termina qui la nostra cronaca LIVE del Gran Premio d'Austria MotoGP 2018, tutto vissuto sul duello di fuoco tra Lorenzo, Marquez e Dovizioso. L'appuntamento è per il 26 Agosto, quando si disputerà la tappa di Silverstone del campionato, la n°12 del mondiale.

 

 

Grazie a questa vittoria, Lorenzo si avvicina a Marquez in classifica e si porta in terza posizione nella generale. Sempre secondo Valentino Rossi, che però adesso è a ben 59 punti di distacco dallo spagnolo della Honda

Questa la classifica finale del Gran Premio d'Austria 2018

ORE 14:53 - Grandissima gioia per Jorge Lorenzo, che raccoglie la terza vittoria del 2018: "Non mi aspettavo che Marc fosse così veloce all'inizio, ho dovuto spingere risparmiando le gomme ed anche la benzina in vista del finale. Verso il decimo giro ho cercato di attaccare, ma Marc era sempre lì. Ero molto forte in alcune sezioni della pista, ma lui alla seconda curva era fortissimo. Non si aspettava che resistessi all'esterno, poi ho cercato di reggere e lui non ha risposto. Sono davvero felicissimo per questa vittoria".

ORE 14:50 - Soddisfatto invece Marc Marquez, secondo al traguardo alle spalle di Lorenzo: "Mi sono divertito, sono arrivato secondo ma ho dato tutto. Ho spinto per avere un vantaggio nei primi giri, ho pensato di riuscirci ma loro mi hanno ripreso. Quando la gomma è calata avevo problemi in rettilineo e si vedeva nelle ultime fasi. Sono contento ho dato tutto e mi sono divertito nel duello. Soddisfatto per aver aumentato il vantaggio in campionato".

ORE 14:49 - Dovizioso è molto deluso da questo risultato: "Ero terzo e non sono riuscito a guidare come avrei voluto. Eravamo in tre su tre scelte diverse, ho tentato di passare Jorge in staccata ma era difficile. Ho sfruttato troppo le gomme o forse ho compiuto la scelta sbagliata. Sono molto deluso, qui volevamo davvero la vittoria. Ha vinto però una Ducati e per noi va bene così".

ORE 14:47 - Bella gara anche per Cal Crutchlow, quarto al traguardo e primo degli indipendenti dopo aver battuto Danilo Petrucci, che è riuscito a raggiungere il suo obiettivo della vigilia, ovvero un risultato in top five 

ORE 14:46 - Non è un brutto risultato questo terzo posto per Dovizioso, ma di fatto allontana parecchio l'ipotesi di lottare per il mondiale di nuovo dopo lo splendido 2017

ORE 14:44 - I piloti sono giunti al parco chiuso, grandissima vittoria per Jorge  Lorenzo che porta a quota tre il bottino complessivo di vittorie nel 2018, quarantasettesima vittoria in MotoGP per lo spagnolo

ORE 14:43 - Maverick Vinales ha chiuso il GP in dodicesima piazza, mentre Zarco con la Yamaha del Tech3 ha chiuso in nona piazza, alle spalle di un Alex Rins passato nel finale anche da Dani Pedrosa

ORE 14:42 - Marquez non ha vinto, ma ha portato a 59 punti il vantaggio in classifica di campionato. Il settimo mondiale per lo spagnolo sembra sempre più in cassaforte

QUESTO L'ORDINE DI ARRIVO DEL GRAN PREMIO

ULTIMO GIRO - Vittoria di Jorge Lorenzo in Austria su Marc Marquez. Dovizioso terzo, quarto Crutchlow e quinto Petrucci su Rossi, autore di un buon recupero. 

ULTIMO GIRO - Marquez inizia in testa l'ultimo giro, ma Lorenzo lo attacca subito alla curva uno e lo passa! Marquez ripassa, ma Lorenzo tiene aperto e regge. Dovizioso sempre terzo, ma lontano

GIRO N°27 - LORENZO RISPONDE ALLA GRANDE. Duello di fuoco tra i due, Marquez risponde a sua volta e torna in testa. Finale di gara bellissimo. Nessuno dei due piloti vuole mollare

GIRO N°26 - Manca poco alla fine della gara, e Marquez non molla la coda di Lorenzo. Non sembra voler ragionare troppo sul campionato, sembra avere intenzione di lottare per la vittoria. ERRORE DI LORENZO, MARQUEZ LO PASSA

GIRO N°25 - Sembra un affare tutto spagnolo la lotta per la vittoria tra Marquez e Lorenzo, i due sono vicinissimi, separati da meno di due decimi. Dovizioso ha mollato ormai, mentre Rossi passa Rins per il sesto posto. Per il quinto posto dovrebbe recuperare circa tre secondi a Petrucci

GIRO N°24 - Sembra che Dovizioso abbia issato bandiera bianca, continua a perdere da Marquez e da Lorenzo, che gira ancora in 1'24,6 Rossi nel frattempo è quasi alla ruota di Rins, coronando un buon recupero in gara partendo quattordicesimo. Dovizioso a quasi due secondi da Marquez adesso

GIRO N°23 - Lorenzo continua a spingere fortissimo, mentre Dovizioso ha perso circa mezzo secondo da Marquez. Adesso è a poco più di un secondo dal campione della Honda

GIRO N°22 - Dovizioso sembra ricucire il gap su Marquez, metro su metro. Lorenzo tenta la fuga davanti e porta a tre decimi il vantaggio su Marquez. Rossi sta recuperando mezzo secondo al giro su Rins, il sesto posto è alla sua portata

GIRO N°21 - Dovizioso non riesce a chiudere il gap, ed è in questo momento a sei decimi da Marquez. Lo spagnolo della Honda attacca con forza Lorenzo, che però regge. Rossi e Pedrosa hanno passato Rabat e si mettono alla caccia di Rins per il sesto posto.

GIRO N°20 - Lorenzo passa Marquez di forza e si prende la leadership! Dovizioso sta tentando di recuperare dopo l'errore ed è a circa sette decimi. Marquez è vicinissimo a Lorenzo, non vuole farlo scappare

GIRO N°19 - Lorenzo insiste e attacca Marquez alla prima curva. Dovizioso invece va largo per evitare Marquez. Duello furibondo tra Lorenzo e Marquez, che replica subito. La gara si sta accendendo in questa fase

GIRO N°18 - Lorenzo che adesso è attaccato a Marquez, inizia a farsi vedere e forza le staccate sul pilota della Honda. Dovizioso resta terzo, in attesa

GIRO N°17 - Siamo oltre metà gara, e il ritmo dei primi tre continua ad essere attorno al 1'24,5 Nessuno alle loro spalle riesce a replicare su questo passo e Petrucci è a circa un secondo da Crutchlow

GIRO N°16 - Il ritmo si è leggermente alzato in testa, con Marquez che gira poco sotto il murro del 1'25. Rossi resta in questa fase ottavo alle spalle di Rabat. Zarco è sceso fino alla undicesima posizione

GIRO N°15 - Marquez, Lorenzo e Dovizioso sono adesso un trenino, in una situazione molto simile a quella di Brno. Sembra che Marquez non riuscendo a scappare abbia deciso di far riposare le gomme.

GIRO N°14 - Dovizioso tenta di nuovo l'affondo su Lorenzo e non riesce a passarlo. Si preannuncia una bella lotta tra i due piloti Ducati, mentre Marquez non ne approfitta ed ha solo mezzo secondo di vantaggio adesso 

GIRO N°13 - In questa fase sembra che Dovizioso voglia rompere gli indugi e passare Lorenzo, che però chiude le porte. Marquez non riesce a scappare troppo lontano, ma per adesso è sempre a circa un secondo e sta gestendo la gara

GIRO N°12 - Sempre poco sotto al secondo il distacco tra Marquez e le due Ducati del team factory. Crutchlow è distante circa 4,5 secondi. E' una lotta esclusiva quella per il podio tra il campione del mondo ed i due alfieri di Borgo Panigale

GIRO N°11 - Lorenzo ricuce il gap su Marquez ed ora è a sette decimi dal futuro compagno di team. Dovizioso resta alle sue spalle, aspettando il momento per attaccare. 

GIRO N°10 - Segnalano dai box a Lorenzo che Dovizioso è vicinissimo, mentre Rossi ha passato Espargaro ed è ottavo alle spalle di Rabat. Vinales recupera lentamente ed è quindicesimo in questo momento. Crollo di Iannone, diciassettesimo

GIRO N°9 - Lo spagnolo dela Honda ha scelto una gomma dura al posteriore e sembrava volesse correre in difesa, invece sta continuando a spingere ed è il più veloce in pista ancora una volta. Dovizioso però risponde, e si avvicina a Lorenzo. A sua volta Jorge spinge sull'acceleratore e segna i migliori intertempi nei primi due settori

GIRO N°8 - Marquez continua a spingere fortissimo, portando a circa un secondo il vantaggio su Lorenzo e Dovizioso, che sembrano gestire la situazione per non affaticare troppo le gomme. Rossi ed Espargaro si scambiano due volte la posizione

GIRO N°7 - Petrucci è molto vicino a Crutchlow ma non sembra in grado di passare il britannico in questo momento. Resta a circa due decimi di distacco. Rossi attacca Espargaro

GIRO N°6 - Si sta formando un terzetto in testa che ha un ritmo diverso. Marquez tira il ritmo, alle sue spalle Lorenzo e Dovizioso tengono. Rossi ha passato Zarco ed è nono

GIRO N°5 - Marquez ha un margine di circa mezzo secondo su Lorenzo e gira in 1'24,3 tentando di creare gap sulle Ducati. Dovizioso sempre alle spalle di Lorenzo, mentre Petrucci è molto vicino a Crutchlow. Buon inizio gara anche per l'Aprilia di Espargaro, ottavo in questo momento

GIRO N°4 - Marquez cerca di allungare, mentre Rossi ha recuperato su Iannone ed adesso è in coda a Zarco. Vinales ancora in difficoltà è addirittura sedicesimo

GIRO N°3 - I piloti girano poco sotto il ritmo del 1'26, per adesso più lento rispetto a quello visto nel resto del weekend. Buon inizio di Petrucci, che adesso è quinto alle spalle di Crutchlow

GIRO N°2 - Taglia dunque il traguardo del primo giro in testa Jorge Lorenzo, che riesce a mettere in pratica la strategia annunciata. marquez però attacca e lo passa alla terza curva. Dovizioso adesso è terzo, Valentino Rossi undicesimo alle spalle di Iannone

GIRO N°1 - Partito il gran premio! Ottimo spunto allo spegnimento del semaforo di Dovizioso, ma Lorenzo risponde. Partito benissimo anche Alex Rins. Marquez è secondo

Queste le scelte dei piloti sulle gomme

ORE 13:59 - Partono i piloti nel giro di riscaldamento. La pista austriaca ha caratteristiche particolarmente adatte alle Desmosedici, ma i miglioramenti della Honda hanno permesso a Marquez di strappare la pole position

ORE 13:59 - Sullo schieramento Vinales ha manifestato una buona fiducia sulle proprie possibilità di ben figurare in gara. Lo spagnolo ha vissuto un weekend travagliato anche a causa di alcuni problemi tecnici sulla sua M1

ORE 13:57 - Si prospetta una gara in salita per Valentino Rossi, che parte dalla quattordicesima posizione e sarà costretto ad un recupero importante. L'unico obiettivo possibile per il Dottore è conquistare il maggior numero di punti possibile

ORE 13:55 - Mancano pochi minuti all'inizio del giro di riscaldamento. I tecnici stanno iniziando a lasciare soli i piloti in griglia. Occhi puntati su Marquez, Dovizioso e Lorenzo, che sembrano gli unici  poter lottare per la vittoria qui in Austria

ORE 13:54 - Dovizioso conferma che sull'anteriore utilizzerà una gomma media, non replicando dunque l'azzardo di Lorenzo. Marquez ha invece una dura al posteriore sullo schieramento e sembra che abbia scelto una media anteriore

ORE 13:52 - Jorge Lorenzo è in griglia con due gomme morbide, la strategia di una fuga da parte dello spagnolo è plausibile nei primi giri.

ORE 13:50 - Benvenuti alla nostra cronaca LIVE del Gran Premio d'Austria MotoGP 2018. I piloti sono in griglia, le ultime scelte in fatto di gomma sono state fatte. Le temperature sono molto più elevate rispetto al warmup, e si prospetta un GP in cui sarà vitale la gestione del consumo pneumatici nella prima fase di gara.

In Austria si sta per disputare l'undicesima tappa della stagione MotoGP 2018. Quella che si correrà sul tracciato del Red Bull Ring, di proprietà di Dieter Mateschitz, potrebbe rappresentare una dei GP cruciali in ottica campionato. La doppietta Ducati di Brno ha rilanciato le quotazioni di Andrea Dovizioso, che però è ancora lontanissimo in classifica da Marc Marquez. I 68 punti da recuperare per l'italiano rendono la conquista del titolo una sorta di sogno proibito, ma le prestazioni delle Ducati in Austria potrebbero aiutare a rendere meno utopistico questo scenario. 

Jorge Lorenzo ha infatti relegato Marquez al terzo gradino del podio a Brno e anche in Austria il campione della Honda dovrà lottare duramente contro una Ducati particolarmente in forma su questo tracciato, che vedrà anche Danilo Petrucci scattare in quarta posizione e accreditato di un ottimo ritmo gara. Marquez ha conquistato la pole, ma sul ritmo sembra che i valori siano del tutto simili. Vincere qui potrebbe rappresentare per Dovizioso un altro piccolo passo in avanti di un cammino in ogni caso ancora lungo e scosceso.

La lotta per la vittoria nel Gran Premio d'Austria sembra configurarsi come un affare privato tra Ducati e Honda, visto che la Yamaha è in evidente difficoltà tecnica. Le scuse ricevute da Rossi e Vinales dal Project Leader di Iwata non regala qualche prezioso decimo al giro alle due M1 Factory, ma almeno dimostra che in Giappone sono consapevoli di quel sia l'attuale gap tecnico da recuperare sulla concorrenza. Di fatto in Austria Maverick prenderà il via dall'undicesima posizione e Rossi, che ha mancato l'accesso alla Q2, addirittura dalla quattordicesima.

Diretta MotoGP Austria 2018 – Cronaca diretta

La nostra cronaca in DIRETTA LIVE del Gran Premio inizierà alle 13:50

Questa la griglia di partenza

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP 2018 AUSTRIA

 

Diretta MotoGP Austria 2018 – Previsioni Meteo

Il meteo ha reso decisamente difficile la definizione dell'assetto nei due giorni di prove. La pioggia caduta sul tracciato austriaco nelle giornate di venerdì e sabato ha reso inutili le sessioni FP2 ed FP3. I piloti hanno potuto sfruttare solo le altre due sessioni di libere, oltre che il warmup, per definire l'assetto da usare in gara.

E' infatti un sole caldo quello che ha accolto i piloti domenica mattina, suggerendo che la gara sarà corsa in condizioni leggermente diverse da quelle viste durante le due giornate di prove del weekend. La scelta della gomma posteriore sarà come sempre determinante per la seconda metà di gara e il warmup potrebbe aver aiutato i team ad operare le ultime scelte.

Secondo le indicazioni della maggior parte dei piloti, le tre scelte disponibili di morbida, media e dura, sono piuttosto simili. La Michelin ha portato in Austria tre soluzioni che possono essere tutte utilizzate in gara, e ogni decisione dipenderà probabilmente solo dalle sensazioni dei piloti e dal comportamento delle singole moto con ogni mescola.

Diretta MotoGP Austria 2018 – Prove libere, qualifiche e warm up

Questo di Zeltweg è un autentico regno della Ducati, capace di conquistare due vittorie consecutive da quando la pista è rientrata in calendario nel 2016. Eppure a conquistare la pole position non è stato uno dei piloti delle Rosse di Borgo Panigale, bensì un Marc Marquez ben determinato a restituire lo schiaffo ricevuto nel 2017 da Dovizioso. Nella passata stagione, la vittoria di Desmodovi arrivò al culmine di un duello senza esclusione di colpi tra i due, con un incrocio di traiettorie all'ultima curva da brividi.

Il campione della Honda ha messo in chiaro che in questa edizione del GP non vuole concedere la vittoria alla Ducati, che tra l'altro è fresca della doppietta di Brno. Il passo messo in mostra da Marquez sia nelle libere che nel warmup indica che la RCV213 è cresciuta moltissimo su questa pista, rendendolo l'unico candidato in grado di strappare la vittoria ad una delle Desmosedici. 

JORGE LORENZO AUSTRIA 2018

Oltre ad Andrea Dovizioso, è apparso chiaro che anche Jorge Lorenzo sia determinato a puntare al successo, forte di ottime sensazioni in sella che lo hanno traghettato fino al terzo posto in griglia di partenza. Lo spagnolo avrebbe forse potuto conquistare la pole senza un leggero malinteso nel box, quando non gli è stata sostituita anche la gomma anteriore oltre che la posteriore prima dell'ultimo assalto al cronometro.

Della partita potrebbe essere anche Danilo Petrucci, che partirà quarto in griglia e ha mostrato di avere lo stesso passo dei primi tre. L'unica cosa che preoccupa il Petrux in vista della gara è l'eccessivo consumo di gomme che accusa la sua Ducati dopo un certo numero di giri. Il pilota ha indicato anche nel suo peso superiore a quello dei rivali una delle possibili cause per questo consumo particolarmente importante.

In Austria sarà invece molto complicato vedere le Yamaha lottare al vertice. Le prove libere e le qualifiche sono state un vero disastro per il team Factory, con Vinales che partirà undicesimo e Valentino Rossi addirittura quattordicesimo, avendo mancato l'accesso alla Q1. Il Project Leader di Yamaha si è preso la responsabilità per la scarsa competitività della M1 in questa stagione ed è una magra consolazione il fatto che Johann Zarco sia sesto in griglia con la moto privata gestita dal Tech3.

Discorso simile per le Suzuki, che ha piazzato Iannone in ottava posizione e Rins in decima. Neanche le moto di Hamamatsu sembrano in questa fase della stagione poter impensierire minimamente il duo formato da Honda e Ducati, in questo momento una spanna sopra i rivali. Iannone è stato quarto nel warmup, ma è consapevole che la sua GSX-RR non possa tenere il passo dei rivali soprattutto nella seconda metà di gara.

Questi i tempi del warmup

WARMUP GRAN PREMIO AUSTRIA 2018

Diretta MotoGP Austria 2018 – Tracciato di proprietà della Red Bull, da due anni regno Ducati

Il tracciato del Red Bull Ring era noto in precedenza con il nome Österreichring, ovvero uno dei tracciati più affascinanti del panorama europeo, situato in Austria nelle regione Stiria a Spielberg. La costruzione dell’impianto è datata 1969, e solo dopo essere stato rinnovato profondamente negli anni novanta è tornato ad ospitare competizioni di alto livello, tra cui gare di F1 e 500 GP. L’attuale Layout risale al 2011 e prevede uno sviluppo di 4.318 metri. Pur non avendo un rettilineo particolarmente lungo, la caratteristica davvero speciale di questa pista è la media elevatissima, una delle più alte del campionato. Una conformazione perfetta per le caratteristiche della Ducati, che nel 2016 ha dominato la gara con il trionfo di Andrea Iannone e si è ripetuta la stagione successiva con Andrea Dovizioso, dopo un duello magnifico con Marc Marquez.

TRACCIATO DI ZELTWEG - AUSTRIA

 

Didascalia

SCHEDA CIRCUITO

Nome: Red Bull Ring
Anno di costruzione: 1969
Lunghezza della pista: 4318 m
Curve: 10
Distanza da percorrere: 120.9 km
Giri da percorrere (MotoGP): 28

 

 

Diretta MotoGP Austria  2018 – Dove vederla in tv e in streaming

La diretta streaming del Gran Premio d'Austria sarà trasmessa in diretta tv sul satellite tramite Sky (canale Sky Sport MotoGP) e in diretta in chiaro su TV8 (canale 8 del digitale terrestre). Per gli abbonati a Sky è possibile vedere tutto il weekend della MotoGP anche in streaming tramite l’applicazione SkyGo. Il riferimento per lo streaming, in chiaro e gratuito è la piattaforma web ufficiale del canale TV8. Segnaliamo inoltre che la tv svizzera RSI ha prolungato il contratto per la trasmissione del Motomondiale. Per vedere dunque la MotoGP in Streaming sulla TV Svizzera è possibile collegarsi gratuitamente sul sito Sport Live Streaming di RSI LA2. La diretta streaming è riservata ai residenti nel territorio svizzero e a tutti gli utenti che dispongono di un indirizzo IP proveniente dalla confederazione.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti