Tu sei qui

BMW C-Evolution: un mondo “green", sicuro e connesso

La prova dello scooter elettrico della Casa di Monaco è stata anche l'occasione per uno sguardo nella realtà “digitale” della casa tedesca

Test: BMW C-Evolution: un mondo “green", sicuro e connesso

(in collaborazione con William Toscani)

Un futuro a portata di mano? Assolutamente. Sia che si parli di due o quattro ruote, la missione di una realtà come BMW oggi fonda l'innovazione su capisaldi come ecosostenibilità, l'elettrico (in tutte le sue applicazioni) e l'essere sempre più connessi grazie ai vari sistemi di infotainement

SPOSTARSI ALLA VELOCITA' DELLA “LUCE” - Abbiamo saggiato le qualità dello scooter C-Evolution, un mezzo che fa propri questi concetti e si propone come mezzo dalle stesse caratteristiche di uno scooter di tipo endotermico con la differenza sostanziale che è un progetto totalmente nuovo che ha in comune pochissimi componenti col BMW C 650 Sport.

La particolarità è che pur pesando sulla bilancia nettamente di più rispetto ad un normal scooter, non perde in agilità anzi, diverte di più alla guida per la fluidità di erogazione tipica del motore elettrico.
Basta poco per prendere confidenza con un mezzo che tutto sembra tranne che impacciato: agile, divertente e comodo. 

Certo, il sound non è dei più entusiasmanti, il sibilo elettrico alle basse velocità è quasi impercettibile ed alle alte può anche risultare noioso per i duri e puri delle due ruote. Ma è questo ciò che si cerca da uno scooter? Anche se avesse avuto un cuore a pistoni? Quindi non si rimpiange più di tanto il tipico “brum brum” dell'endotermico, anzi, essendo proprio uno scooter è molto più piacevole e utile avere una motorizzazione puramente elettrica.

Tecnicamente molti sono i dati e le caratteristiche interessanti. La potenza di picco del motore di 48 CV si traduce in uno spunto da 0 a 50 km/h in soli 2,8 secondi per una velocità massima di 120 km/h. Una velocità massima autolimitata che garantisce efficienza e durata del pacco batterie per una autonomia 160 chilometri percorribili. Il pacco batterie e l'esperienza tecnologica, derivano direttamente dalla vettura BMW i3.

Sorprendente è la coppia calcolata di 72 Nm all'albero motore, che trasferiti alla ruota diventano 600Nm. Incredibile, quando si spalanca l'acceleratore si viene sparati via e sembra che ci si proietti nel futuro.

Molto utile e sicuramente interessante è la possibilità di poter effettuare anche la retromarcia tramite il pulsante "R", posto a lato della manopola di sinistra. Si perde però dello spazio sotto sella, per il pacco batteria sottoposto che, insieme al motore, funge da elemento portante. Piccolo spazio (a dimensione di un casco) è comunque disponibile sotto la sella del passeggero posteriore.

I dati dichiarati confermano che dal 2014 sono state vendute circa 358 C Evolution e la domanda dei clienti cresce sempre di più. Lo scooter BMW C Evolution parte da un prezzo di listino di 14.700 euro.

L'ERA DIGITALE - Una casa come BMW, impegnata sul doppio fronte delle due e quattro ruote, è sempre molto attenta quando si tratta di innovare. L'era digitale ha agevolato la nascita di nuovi sistemi di sicurezza, di ausilio alla guida e nuove soluzioni di connettività. Ricordiamo, restando dalle parti di Monaco, il ConnectedDrive, introdotto nel 2004, che tramite una SIM integrata a bordo della propria BMW rende possibile prenotare e acquistare servizi online o la Open Mobility Cloud, con la quale i clienti possono collegarsi in modo wireless al loro mezzo. Il 2018 è l'anno del Remote Software Upgrade che consentirà ai veicoli di essere automaticamente aggiornati con il software più recente "over the air" in qualsiasi momento, proprio come gli smartphone. Si avrà l'integrazione dell'assistente vocale Alexa, incluso l'accesso a oltre 30.000 Alexa Skills (l’integrazione di Alexa non attualmente è disponibile in Italia). Poi sarà la volta della Digital Key che attraverso lo smartphone sarà l’unico modo, di fatto, per bloccare e sbloccare l'auto, nonché per avviarla.

Uno scenario che vede il marchio bavarese in prima linea a studiare, progettare e sperimentare sistemi adatti ad elettrificare sempre di più la propria gamma di modelli, a due e quattro ruote. A partire dalla mobilità elettrica che, per le impellenti necessità riguardo l'abbattimento delle emissioni, sta sempre più prendendo piede. 

NON SOLO AUTO – Sulla gamma GS e sul nuovo scooter C 400 X (QUI la nostra prova) BMW Motorrad presenta l’optional Connectivity e che permette di interfacciare lo smartphone ed ascoltare le musica mentre si è alla guida o facilmente accedere al altre funzioni di playback, il tutto visualizzato nel pannello strumentazione a schermo TFT.

Ricordiamo anche il BMW Motorrad Connected App con sistema di navigazione a frecce practice-oriented e altre numerose funzioni (app gratuita). Tante sono le funzioni disponibili e utilizzabili tramite l'app, oltre al sistema di navigazione.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti