Tu sei qui

SBK, Honda vs Yamaha: a Suzuka è già sfida per la 8 Ore

Lo scorso fine settimana HRC impegnata con Nakagami e Takahashi, da ieri in azione Nakasuga, Alex Lowes e van der Mark con la R1

SBK: Honda vs Yamaha: a Suzuka è già sfida per la 8 Ore

Manca circa un mese alla round conclusivo del Mondiale Endurance, ovvero la 8 Ore di Suzuka, in programma sabato 28 e domenica 29 luglio. La sfida dell’Ottovolante è la più attesa dell’intero Campionato, perché oltre a decretare il vincitore, vedrà all’opera tutti i top team.

È il caso di Suzuki, impegnata con Sylvain Guintoli, così come Kawasaki, che sarà in azione con Kazuma Watanabe, Leon Haslam e Johnny Rea. Gran parte dei riflettori saranno però puntati sulla sfida tra Yamaha a Honda. Il team HRC, di nuovo presente in veste ufficiale al round del Sol Levante, è stato impegnato lo scorso fine weekend sul tracciato dell’Ottovolante con il pilota MotoGP LCR, Takaaki Nakagami, affiancato da  Takumi Takahashi. Al momento sono loro gli unici due piloti certi in sella alla Fireblade di ultima evoluzione. Resta infatti da capire chi sarà il terzo componente del team.

Inizialmente Honda pensava a Dani Pedrosa, ma lo spagnolo ha declinato l’invito, stessa cosa per quanto riguarda Franco Morbidelli e Tom Luthi, attualmente impegnati con Marc VDS in MotoGP. A questo punto la possibilità più concreta è quella di vedere Leon Camier in sella alla SP2 a fine luglio.

Honda a parte, chi ha già svelato la propria formazione è Yamaha. Il team Factory, impegnato in questi giorni sul tracciato di Suzuka per il tradizionale test, ha confermato nuovamente Katsuyuki Nakasuga al fianco di Michael van der Mark e Alex Lowes, questi due reduci dal round a stelle e strisce del Mondiale Superbike a Laguna Seca. Domenica sera, poco dopo la gara, i due piloti sono partiti alla volta del Sol Levante per prendere confidenza con il tracciato asiatico, così come la moto e le gomme che utilizzeranno in gara. Come mostra l’immagine, i tre piloti sono scesi in pista con una livrea inedita, che ricorda la prima R1 lanciata nel 1998.

Per loro sarà un mese di luglio incandescente, perché dopo Misano sarà nuovamente ora di tornare in Giappone. Probabilmente sul volo gli farà compagnia Johnny Rea.

 

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti