Tu sei qui

MotoGP 2018: anche tu puoi provare a battere Marquez

E' arrivata sul mercato l’ultima versione della celebre serie MotoGP di Milestone. Un videogame per chi sogna di correre

Iscriviti al nostro canale YouTube

Alzarsi dalla sedia nell’angolo del box dopo aver indossato il casco. Dirigersi verso la moto già accesa e tenuta dal meccanico in pit lane. Mettere la prima e entrare in pista pronto ad avvertire ogni sensazione, a valutare il grip delle gomme e studiare qualche modifica all’assetto per essere sempre più veloci. Il tutto condito dal rombo lancinante di una MotoGP, autentica gioia per le orecchie di qualsiasi appassionato.

Alzi la mano chi non hai sognato di vivere esattamente questa sequenza, di vivere l’esperienza di poter portare al limite una MotoGP sulle magnifiche piste del mondiale. Un privilegio destinato a pochi nella realtà, che tuttavia può essere sperimentato praticamente da tutti nell’ambito dei videogiochi.

Dal 7 giugno è disponibile in tutti gli store e per tutte le piattaforme il videogioco ufficiale MotoGP 2018, un altro capitolo della saga realizzata dall’italianissima Milestone. Un titolo che vuole permettere a tutti gli appassionati di sperimentare in modo sempre più dettagliato le sensazioni dei piloti, l’adrenalina delle gare e la soddisfazione per aver messo assieme il giro perfetto.

In questa ultima versione, MotoGP 2018 segna un deciso passo in avanti sotto molti punti di vista grazie all’adozione da parte degli sviluppatori dell’Unreal Engine, il riferimento assoluto nell’attuale panorama dei videogiochi. Una scelta che ha consentito di realizzare un modello grafico delle moto semplicemente sublime, e che al contempo ha reso ancora più realistico dal punto di vista della fisica il comportamento delle moto una volta entrati in pista.

Come già fatto nelle precedenti versioni del gioco, è possibile creare un avatar virtuale fedele al 100% alle proprie fattezze, che abbia un preciso stile anche nel modo di stare in sella. Può sporgersi dalla moto con forza mettendo il gomito a terra in perfetto stile Marquez, oppure se siete amanti del motociclismo old style avere un avatar che resta più in sella, replicando un modo di stare in sella più simile a quelli di Mick Doohan o Luca Cadalora. Strumenti che vi permettono di immergervi sempre di più in un’esperienza completa, il tutto condito da un comparto grafico che si avvicina sempre di più al fotorealismo anche grazie a dei supporti hardware sempre più avanzati dal punto di vista tecnologico.

Dopo aver creato l’avatar è il momento di scendere realmente in pista e si può fare attraverso tantissime modalità di gioco. Dalle semplici prove libere da disputare con qualsiasi moto, alla gara singola in questa o quella categoria. Si può scegliere anche di intraprendere una modalità carriera assolutamente interessante, che vi consente di iniziare a conoscere i tracciati in sella alla piccola KTM della Rookies Cup per poi farvi strada attraverso Moto3, Moto2 e la tanto agognata MotoGP. Ogni singolo giro di pista permetterà al vostro pilota di crescere, di migliorare e di attirare le attenzioni di manager che vi avvicineranno stagione dopo stagione per ingaggiarvi. Salirete di categoria, sperimenterete le difficoltà di trovare la messa a punto perfetta per ogni moto sui singoli tracciati.

Come sempre, sarà possibile decidere fino a che punto spingere il livello della simulazione. Ci sono aiuti di tutti i tipi, per i novizi che vogliono solo entrare in pista e divertirsi, ma è anche possibile eliminare praticamente tutto e vivere l’inferno di dover gestire in sella oltre 250 cv di potenza, un grip delle gomme esasperato e la potenza dell’impianto frenante Brembo pronto a spedirvi nella ghiaia alla prima staccata portata troppo oltre il limite dell’ingresso in curva. MotoGP 2018 può davvero essere cucito su misura per ogni giocatore, e una delle maggiori soddisfazioni che si possono sperimentare nel gioco consiste nell’eliminare passo dopo passo tutti gli aiuti e scoprirsi sempre più veloci in sella.

Dulcis in fundo c’è una sezione interamente dedicata al Multiplayer che trova in questa edizione del gioco ancora più spazio. Correre contro avversari reali in giro per le piste di tutto il mondo è in questa incarnazione del gioco un’esperienza splendida. Vista l’incessante crescita del fenomeno degli E-Sport è assolutamente normale che ci sia la possibilità di iscriversi al Campionato MotoGP E-Sport 2018, una disciplina che nell’evento finale scorsa stagione a Valencia è stata seguita in diretta televisiva da quasi 200 milioni di spettatori.

MotoGP 2018 è acquistabile al prezzo di € 69,90 sui principali marketplace e rappresenta assolutamente un must per qualsiasi appassionato che vuole vivere l’adrenalina delle gare, cimentarsi nelle Arrabbiate o nella Siberia di Phillip Island in sella ad un mostro a due ruote da 250 cv. Per Milestone rappresenta il primo step nel complesso mondo dell’Unreal Engine, ed è probabilmente il preludio ad ulteriori passi in avanti nell’esperienza di gioco che sarà poi ancora migliorata nelle versioni future di un gioco già assolutamente splendido.

Adesso perdonate, ho chiesto al meccanico di abbassare leggermente l’avantreno per sentire meglio la gomma in staccata. Entro in pista e cerco di limare gli ultimi decimi prima della qualifica.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti