Tu sei qui

MotoGP, Guintoli wild card a Barcellona con una terza Suzuki

In Spagna il collaudatore francese avrà a disposizione una GSX-RR ufficiale ed uno staff composto da 12 elementi

MotoGP: Guintoli wild card a Barcellona con una terza Suzuki


Non solo test per Sylvain Guintoli, ma anche Gran Premi. Alla già ufficializzata partecipazione in veste di wild card per la gara di Brno, il francese si presenterà ai blocchi di partenza anche a Barcellona, pista sulla quale l’ex Campione del Mondo Superbike ha effettuato prove molto positive con una terza Suzuki GSX-RR dipinta dai colori ufficiali del team Ecstar.

Il Montmelò non rappresenta una novità per Sylvain, che ha corso su quel tracciato con la 250 due tempi e con diverse MotoGP; Guintoli torna in gara dopo le tre apparizioni 2017 (Le Mans, Mugello e Barcellona) affiancando i due titolari Andrea Iannone ed Alex Rins.

 

A disposizione di "Guinters" da Hamamatsu la Casa ha inviato 11 tecnici giapponesi e dalla Toscana un italiano, Tiziano Verniani, dotato di grande competenza ed esperienza, che spazia dal Motomondiale alla Superbike; con lui hanno corso e vinto piloti come Biaggi, Corser, Haga, Laconi; egli ha messo mano su ogni sorta di motore e telaio, Davide Brivio lo ha scelto per le sue qualità e capacità: "con la squadra designata per Guintoli; nei test di Barcellona siamo andati bene, è stato uno spettacolo condividere insieme ai ragazzi e Sylvain il lavoro sulla Suzuki ufficiale MotoGP. La nostra speranza è di ben figurare, magari portando a casa qualche punto".

A Guintoli, quindi, non mancherà nulla per fare bene ed il suo impegno non si limiterà nel portare a termine la gara; qualche punto iridato valorizzerebbe l’impegno suo, dello staff e della Suzuki. 

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti