Tu sei qui

Moto2, Remy Gardner tenta il rientro a Barcellona

Dopo il brutto infortunio e l'assenza in tre Gran Premi, in Spagna l'australiano prenderà parte alle prime prove libere con la moto di Tech3

Moto2: Remy Gardner tenta il rientro a Barcellona

Lo stop forzato sembra finito per Remy Gardner che a Barcellona proverà a tornare in sella dopo il brutto infortunio rimediato con la moto da cross nel mese di aprile.

L’australiano, figlio dell’ex Campione del Mondo 500 Wayne, ha dovuto rinunciare a correre tre gare: dopo aver concluso fuori dalla zona punti il Gran Premio di Austin, il ventenne di Sidney si è dovuto fermare: con le gambe fratturate ed una caviglia frantumata era impossibile per lui guidare la Tech3 dotata di telaio Mistral e motore Honda CBR600 unico per tutti; Remy ha dovuto, quindi, seguire le gare di Spagna, Francia ed Italia dalla tv, sostituito da Hector Garzo.

Dopo sofferenze, riabilitazioni e tanto allenamento, il giovane Gardner proverà a prendere il via in Catalogna, nel primo turno di prove libere della Middle Class; se il pilota e la squadra riceveranno risposte positive (ovvero, una buona resistenza al dolore durante la guida e la forma adatta per completare tutto il weekend) Remy avrà la possibilità di  correre il Gran Premio di domenica, con l’obiettivo – minimo – di finire la gara.

I tempi teorici di rientro alle corse prevedevano il rientro di Gardner con il team Tech per il Gran Premio della Repubblica Ceca, in programma a Brno nella prima settimana di agosto; circa due mesi prima rispetto a quanto preventivato da medici ed addetti ai lavori.

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti