Tu sei qui

SBK, Brno: venerdì color Kawasaki, Melandri e Savadori in scia

I due italiani dietro le verdone di Johnny Rea e Tom Sykes, Chaz Davies chiude sesto dietro Lowes. Rinaldi rompe il motore ed è ottavo

SBK: Brno: venerdì color Kawasaki, Melandri e Savadori in scia

Nuova pista, ma la musica non cambia, almeno per il momento. I piloti della SBK ritrovano dopo 6 anni il palcoscenico di Brno ma non sembrano esserci ulteriori novità sotto al sole della Repubblica Ceca. Al termine della prima giornata di prove libere, con pista asciutta, a guardare tutti dall'alto è sempre la coppia Kawasaki: le due Ninja chiudono in testa con il solito Jonathan Rea a fare la parte del leone, portando a casa il miglior tempo di giornata con un best lap di 1.59'403 facendo meglio del suo compagno di team per 0.268 decimi.

Il turno è stato caratterizzato dalla esposizione della bandiera rossa quando mancavano 10 minuti dal termine, causa olio alla curva 5 lasciato dalla Ducati Panigale di Michael Rinaldi, ed i piloti hanno sparato le cartucce praticamente al rientro in pista sul finire, con il miglior tempo di Johnny - già comunque al comando per l'intera sessione- arrivato allo scadere e dopo aver inanellato una serie di passaggi velocissimi sul passo del 59". A nulla sono valsi i tentativi del compagno Sykes che quindi si accoda in seconda casella precedendo un buon Marco Melandri (terzo come in FP2 con il tempo di 1.59'795) ed un determinato Lorenzo Savadori. Il pilota Aprilia ha guidato bene in questa terza sessione e sembra trovarsi bene tra i saliscendi di Brno, e per lui un quarto tempo nella combinata di giornata e tante speranza di un bel risultato in SP2, ma soprattutto per Gara 1 di domani. "Sava" chiude con un riferimento di 1.59'830. 

A scalare troviamo la Yamaha di Alex Lowes (+0.514) a precedere la seconda Ducati Aruba, quella di Chaz Davies (+0.567). A seguire, ecco il dominatore di Donington, Michael VD Mark (+0.575) in miglioramento con i tempi che precede Rinaldi (+0.788 e come detto fermato dai guai alla sua Panigale), ottavo davanti ala Honda di Leon Camier (+0.824) in recupero dopo il suo infortunio di Aragon, e Loris Baz (+0.829) che chiude la top ten.

 

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti