Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso: per Marquez sono da podio? anche per me

"Non penso Marc sia stato diplomatico, siamo partiti meglio dello scorso anno. Per stare davanti mi mancano un paio di decimi"

MotoGP: Dovizioso: per Marquez sono da podio? anche per me

Sono molto felice”. Andrea Dovizioso non soffre di sdoppiamento della personalità dopo l’8° tempo in qualifica, ma le sue parole riflettono esattamente il suo umore. Era arrivato a Jerez moderatamente tranquillo, ma si aspettava di potere incorrere in dei problemi. È quello che è puntualmente successo ieri pomeriggio e poi questa mattina, tanto che il forlivese è stato costretto a disputare le Q1.

Quando fatichi per due turni, tutto diventa complicato - spiega - Però siamo riusciti a metterci a posto nelle FP4 e per questo sono contento”.

Ieri avevi detto che non avresti usato la carena con le ali…
Cerco sempre di non fare certi cambiamenti durante il fine settimana, ma in certe situazioni è necessario. Era successo anche ad Austin, con la nuova aerodinamica riesco a essere più incisivo in frenata e l’inserimento in curva migliore”.

Ora è tutto sotto controllo?
Il mio ritmo si è allineato a quello dei piloti più veloci. In qualifica avrei potuto fare meglio, ma ho commesso un errore alla sesta curva. Partire in terza fila è il lato negativo di questa giornata, ma l’anno scorso non riuscii neanche a entrare in Q2”.

Hai usato anche tu le nuove parti che tanto piacciono a Lorenzo?
“Solitamente non mi informo su quello che prova Jorge. Avevo delle novità, non so se fossero le stesse, ma non ho trovato nessuna differenza e ho deciso di non usarle

Sei ottimista per la gara?
So di potere tenere una buona velocità ma non mi sento di fare un pronostico. Per due motivi: il primo è che ci sono tanti piloti con un passo simile, il secondo è che per domani le condizioni potrebbero cambiare. Sembra il caldo aumenterà e ci sarà più vento, questo potrebbe rimescolare le carte e bisognerà scoprire chi ne trarrà vantaggio”.

La partenza sarà fondamentale…
E da due anni a questa parte che fatico nello scatto iniziale. Abbiamo lavorato nell’inverno e abbiamo fatto qualche miglioramento, però non siamo ancora contenti”.

Pensi di potere dare una gara d’attacco su Marquez?
Sinceramente… non lo so. Non ho la velocità per dettare il passo, ma mi mancano solo pochi decimi. Penso che la scelta delle gomme influirà molto sul risultato finale perché, sia all’anteriore che al posteriore, sono al ballottaggio la mescola media e la dura”.

Marquez ti ha messo fra i favoriti per il podio…
Non penso sia stata semplicemente una risposta diplomatica. Sa che i risultati dell’anno scorso non sono stati un exploit e in questa stagione siamo partiti meglio”.

Tu al podio ci credi?
Ci voglio credere. Penso mi manchino un paio di decimi per salirci, dovremo essere bravi a trovarli”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti