Tu sei qui

SBK, SS, Assen: Cluzel torna al successo, De Rosa sul podio

Il francese primo in volata su un pazzesco Krummenacher, partito ultimo, e Raffaele che riporta la MV sul podio. Paura per Caricasulo

SBK: SS, Assen: Cluzel torna al successo, De Rosa sul podio


Finale pazzesco in Supersport ad Assen. Dopo una lunga battaglia durata quasi tutta la gara a spuntarla è stato Jules Cluzel che ha la meglio sulla linea del traguardo su Randy Krummenacher ed il nostro ottimo Raffaele De Rosa che fa festa con la sua MV Agusta F3.

Una gara dai contorni incerti come da tradizione quando si parla di Supersport, con un trenino di 5 piloti in pista a sgomitare per un posto al sole e solo la bandiera a scacchi sancisce poi il vincitore.
Una gara che vede già al via un gruppetto capeggiato da Lucas Mahias, scattato bene dalla prima fila, davanti a Federico Caricasulo, Jules Cluzel ed il poleman Sandro Cortese  un po' attardato allo spegnersi del semaforo. Parte ultimo invece Randy Krummenacher a causa di un errore da parte del team che mette poca benzina nel serbatoio della R6. Randy è costretto a tornare ai box per il refueling e schierarsi dall'ultima posizione in griglia.

A gara in corso è Cluzel a fare l'andatura, mentre dietro in scia ecco Mahias, De Rosa, Cortese e Caricasulo. Federico purtroppo incappa in un brutto volo ad un veloce curvone, finendo lungo sull'asfalto dopo un contatto con la Triumph di Luke Stapleford. Lunga scivolata, ma fortunatamente per Federico solo un grande spavento, mentre per Stapleford penalizzazione a fine gara di 30".

Dalle retrovie in rimonta furibonda risale Krummenacher, che di passo ha la meglio di oltre mezzo secondo sui primi girando costantemente sull'1.38" basso. Il ricongiungimento sul gruppo di testa arriva a metà gara, e da lì è battaglia con lo svizzero del team Evan Bros che supera  Mahias e De Rosa ed infila il leader Cluzel. Ottima la corsa di Raffaele che sfrutta egregiamente la ciclistica della sua F3, con la tre cilindri italiana che paga il gap di motore contro le 4 cilindri R6. Arriva per lui anche la testa della corsa ai danni di Cluzel, ma per poche curve.
Il francese è lesto a riprendersi la leadership della gara e la mantiene fin sotto la bandiera a scacchi dopo aver rintuzzato il ritorno determinato di Krummenacher (suo il giro veloce 1'38.108) che chiude la sua rincorsa con un bel secondo posto, davanti a De Rosa che brucia in volata Lucas Mahias. Per il francese la vittoria torna a sorridere dopo il round di Magny-Cours dello scorso ottobre, quando era in sella alla MV. 

Con il risultato di oggi Cluzel si porta in quarta posizione con 50 punti ai danni di Federico Caricasulo fermo a 49. In testa sempre Mahias (71) con un solo punto di vantaggio su Randy Krummenacher (70). Terzo Sandro Cortese a quota 65.

 

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti