Tu sei qui

SBK, Rea: "Questo è il momento più importante della stagione"

Siamo solo al primo appuntamento europeo, ma il Cannibale non ne vuole sapere, Sykes: "Sapremo andare oltre il nuovo regolamento"

SBK: Rea: "Questo è il momento più importante della stagione"

Arriva ad Aragon da leader della classifica iridata, ma questa volta il vantaggio sugli inseguitori è ridotto all’osso, perché due soli punti separano Johnny Rea e Marco Melandri. In Spagna l’alfiere Kawasaki vuole mandare un segnale ben chiaro alla concorrenza, dopo le difficoltà incontrate nei primi due appuntamenti.

Sul volto del nordirlandese, che di recente ha ricevuto il Torrens Trophy, c’è quindi fiducia: “Aragon è un circuito che mi piace anche se in questo momento dell’anno le condizioni sono piuttosto fresche - ha esordito - lo scorso anno è stato interessante lottare con le Ducati per vedere i loro punti di forza nei diversi settori. In questa occasione dovrò capire come si comporta la nostra moto e quanto potremo essere competitivi”.

La stagione è solo all’inizio, ma Johnny non intende fare calcoli: “Sarà importante essere forti ad Aragon e Assen, perché questa fase potrebbe essere la più importante del Campionato – ha avvisato - tornare di nuovo in Europa è più familiare, quindi non vedo l’ora di vedere cosa ci riserverà questo weekend”.

In casa Kawasaki Tom Sykes è chiamato a riscattare il deludente fine settimana di Buriram, dove la ZX-10RR ha tradito il pilota. Il 66 tiene quindi il morale alto:  “La nostra preparazione per Aragon è buona nel complesso e non vedo l’ora – ha sottolineato - è un peccato che le cose non siano andate benissimo in Australia ed in Tailandia, dato che abbiamo iniziato l’annata con un grande potenziale”.

Tom cerca comunque di vedere il bicchiere mezzo pieno: “Il Motorland è un tracciato che permette molta fluidità nella guida – ha analizzato –sfortunatamente abbiamo meno potenza quest’anno, ma faremo in modo di essere all'altezza”.

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti