Tu sei qui

MotoGP, Marquez: oggi bene, ma domenica Dovizioso starà davanti

Marc il migliore in Argentina: "l'asfalto scivoloso mi ha favorito, ora siamo più vicini alle Ducati". Terzo Pedrosa: "non abbiamo fatto lo step desiderato"

MotoGP: Marquez: oggi bene, ma domenica Dovizioso starà davanti

Oggi Marc Marquez ha impaurito gli avversari, essendo – insieme a Crutchlow – uno dei soli due piloti a scendere sotto il muro dell’1’40. Al pilota inglese, il Campione del Mondo ha rifilato quattro decimi, su una pista scivolosa e traditrice.

Ma il numero 93 ama queste condizioni insidiose:sì, la mia RC 213V si comporta bene sugli asfalti scivolosi – ammette Marc – ed io mi adatto facilmente a queste condizioni: quando si scivola così io mi sento a mio agio e ciò mi ha favorito. Il test di Jerez ci ha consentito di effettuare uno step ulteriore a livello di elettronica, utile a migliorare le nostre prestazioni. Abbiamo iniziato con il piede giusto qui in Argentina, lavorando sugli pneumatici e sugli assetti della moto. Solo la scelta della gomma posteriore mi lascia qualche dubbio”.

Da buon vincente, Marquez pensa già al Gran Premio:sicuramente è stato un giorno positivo – continua – tuttavia, vedremo cosa succederà domani e domenica: questa pista cambia tanto in ogni sessione, il grip aumenterà, domani saremo davanti e con gli altri, sicuramente Dovizioso starà davanti, anche se rispetto al Qatar ora siamo più vicini alle Ducati”.

Il “numero” offerto nella pit lane non lo ha spaventato:stavo provando un veloce cambio di moto, ma sono scivolato su una superfice diversa da quella della corsia box, molto più sporca e scivolosa. Ho rischiato il contatto con Vinales ed Abraham, ma è andata bene”.

Anche Pedrosa è stato veloce, terzo nella classifica combinata:oggi la pista era sporca, ed aveva poco grip – racconta Dani – se nella prima sessione siamo riusciti a provare diverse gomme, nella seconda abbiamo commessi alcuni piccoli errori. Guardiamo gli altri sappiamo che dovremo fare attenzione domenica, la scelta degli pneumatici sarà fondamentale, le temperature cambieranno”.

Sei felice di come è andata oggi?

Mi piacerebbe essere più felice; nel pomeriggio non abbiamo fatto lo step desiderato, le mie sensazioni non sono migliorate, vedremo come andrà domani, di certo dovremo trovare un assetto della moto migliore di quello usato oggi".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti