Tu sei qui

Moto2, FP3. Pista bagnata: spunta Gardner davanti a Baldassarri

Condizioni difficili in Argentina: Miguel Oliveira al 3° posto davanti a Mattia Pasini. Fatica Bagnaia: è solo 21°

Moto2: FP3. Pista bagnata: spunta Gardner davanti a Baldassarri

Come i colleghi della Moto3, anche i piloti della Moto2 hanno trovato per il 3° turno di prove libere l’asfalto della pista di Termas de Rio Hondo ancora bagnato dopo la pioggia caduta nelle prime ore della mattina. La sessione è quindi iniziata con gomme da bagnato per tutti, sperando di potere montare le slick negli ultimi minuti, ma il meteo ha deciso diversamente e dopo un quarto d’ora è iniziata a cadere la pioggia che però non è riuscita a bagnare completamente la pista.

Se nessuno, logicamente, è riuscito neppure ad avvicinare il 1’44”461 di Mattia Pasini di ieri, è stato comunque un turno utile per provare in sul bagnato, condizioni che i piloti potrebbero trovare anche in gara.

Se la pista non era in condizioni perfette, Pasini si è anche lamentato anche delle gomme Dunlop: “abbiamo pneumatici del 2015, forse come il vino migliorano col tempo” ha scherzato ai microfoni di Sky.

Su un asfalto molto scivoloso, il migliore equilibrista è stato Remy Gardner, che ha portato la Tech3 davanti a tutti. Il pilota australiano ha migliorato costantemente i suoi riferimenti per tutto il turno e, nei minuti finali, ha rintuzzato l’attacco di Baldassarri. La lista dei tempi lo ha visto davanti a tutti con il tempo di 1’57”379, per 70 millesimi davanti a un convincente Lorenzo con la Kalex del team post.

Al terzo posto c’è invece una KTM grazie a Miguel Oliveira, che paga già mezzo secondo da Gardner. Si è confermato veloce anche sul bagnato Mattia Pasini, autore del 4° tempo davanti a Lecuona, Binder e Lowes. Sam è uno specialista del bagnato, ma il suo turno è stato complicato da due cadute (entrambe alla penultima curva) una a inizio sessione e l’altra nel finale.

Continuando con la classifica, Alex Marquez si è piazzato all’8° posto (a 1”412) davanti al compagno di squadra Joan Mir, molto convincente al suo debutto in un turno bagnato. Chiude la Top Ten Jorge Navarro.

Più indietro gli altri italiani, a cominciare da Pecco Bagnaia, il leader della classifica, solo 21° sul bagnato. Meglio ha fatto l suo compagno di squadra Luca Marini, 16° davanti ad Andrea Locatelli, ma il loro gap da Gardner supera abbondantemente i 2 secondi.

Sessione complicata anche per Romano Fenati, 28° alle spalle di Simone Corsi, mentre Stefano Manzi è 30°, mentre Fuligni chiude la classifica con il 32° tempo.

I TEMPI

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti