Tu sei qui

Moto2, Bagnaia e Baldassarri scherzano: era come giocare alla Playstation

Prima vittoria in Moto2 per Francesco: "ripetere l'impresa di Morbidelli? Attendo metà campionato per dirlo". Lorenzo torna sul podio: "il duro 2017 mi insegna a dare il massimo sempre"

Moto2: Bagnaia e Baldassarri scherzano: era come giocare alla Playstation


La prima gara stagionale della Moto2 si è risolta nell’ultima curva dell’ultimo giro, in duello tutto italiano: Bagnaia ha risposto all’attacco di Baldassarri ed ha vinto il suo primo Gran Premio della middle class, ed il marchigiano del team Pons torna sul podio.

Per Francesco è un grandioso inizio. Potrebbe essere, per lui, lo stesso percorso vincente di Morbidelli dello scorso anno? Per il numero 42 questi ragionamenti arrivano troppo presto: “non so rispondere al momento – dichiara il pilota Sky VR46 - sono davvero contento di questa mia prima vittoria in Moto2, per me e per la squadra. Abbiamo lavorato bene in tutto il weekend, la chiave del successo è stata la scelta di una gomma più dura rispetto a quella usata dai rivali. Dobbiamo continuare così e, se dopo le prime nove gare saremo così competitivi e davanti, potremo pensare davvero a qualcosa di importante”.

Il rivale di oggi è anche un amico.

Che figata la lotta con il Balda; mi piaceva vedere Lorenzo lì davanti con me, era molto veloce. Quando ho visto che avevo dietro Baldassarri anziché Marquez, ero contento e sapevo che sarebbe arrivato all’ultimo giro. Io avevo le gomme un po' consumate e c’era pure il vento che mi infastidiva. Quando mi ha superato è stato un incrocio, come quando giochiamo alla Playstation l’uno contro l’altro, ma io ce l’ho fatta”.

Dopo un 2017 molto difficile, questo risultato riporta sorriso e fiducia a Baldassarri, oggi davvero in palla a Losail:sono contento, anche se ho un po' di amaro in bocca – svela Lorenzo – perché avevo una strategia perfetta. Tentando il sorpasso su Pecco, sono arrivato un po' lungo, e lui è tornato in testa Sono comunque molto felice del mio secondo posto, il 2017 è stato difficile, alcune cose erano da scartare, altre mi sono servite come insegnamento… mi ero quasi dimenticato come ci si sentisse nel salire sul podio”.

Francesco ha detto che gli sembrava una delle vostre sfide alla Playstation.

“Sì, io e Pecco ci sfidiamo spesso alla Playstation ed anche al ranch, ovviamente. Lui alla Playstation è più forte, ma a volte mi sono avvicinato. Al ranch abbiamo combattuto, ma spesso vinco io”.

Tu e Bagnaia sarete così veloci e protagonisti in tutta la stagione?

“Un duello tutto italiano in Moto2 è un sogno; non è facile stare al vertice, ma io punto sempre alla vittoria. Io e Bagnaia possiamo essere veloci tutto l’anno, la nostra base è solida. Negli anni scorsi è mancata la costanza, a noi serve questo”.

 

 

 

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti