Tu sei qui

MotoGP, A. Espargarò: Aprilia in difficoltà? I test ingannano

Lo spagnolo è convinto: "Lotteremo per le prime otto posizioni". Redding: "Con questa moto sono più competitivo con le gomme"

MotoGP: A. Espargarò: Aprilia in difficoltà? I test ingannano


Una tre giorni tutta alla rincorsa quella del Qatar per Aprilia, che ha visto Aleix Espargarò dove fare i conti con un gap che supera il secondo dalla vetta. Lo spagnolo non sembra però essere preoccupato, dal momento che la ricerca del cronometro non rappresentava la priorità.

"Non vedo l'ora di tornare a Losail tra due settimane per iniziare a fare sul serio – ha detto l’alfiere della Casa di Noale - i test sono importanti, ma sono più felice quando si tratta di una gara. Quest'anno le cose saranno ancora più interessanti – ha avvisato - tutti i team e tutti i piloti sono ad un livello altissimo”.

Insomma, il messaggio di Aleix è molto semplice: vietare preoccuparsi!

“Ho dato il meglio durante questo precampionato per migliorare la RS-GP 2018, peccato per un piccolo problema che mi ha impedito di terminare la simulazione di gara in Qatar – ha spiegato - la verità è che i test invernali spesso ingannano, ci sono molti piloti che riescono a fare qualche giro veloce, ma in gara i valori saranno diversi. Credo quindi nel nostro potenziale, convinto che lotteremo da subito per le prime otto posizioni”.

Segnali di crescita giungono invece da Scott Redding, impegnato a proseguire il proprio apprendista in sella alla RS-GP, dopo l’avventura con Ducati Pramac.

"Anche in Qatar abbiamo fatto un bel passo avanti, con alcune modifiche che mi hanno fatto subito guadagnare fiducia – ha dichiarato il britannico - ho svolto un long-run riuscendo a essere veloce. Mi sentivo infatti bene in moto, realizzando lo stesso tempo del venerdì ma con gomma usata”.

C’è quindi un aspetto che regala fiducia all’alfiere Aprilia.  

La RS-GP conferma di comportarsi molto bene con gli pneumatici – ha svelato – questo è un aspetto che negli anni precedenti ho sempre sofferto, mentre oggi è l’opposto. Con gomma morbida e tanti giri riesco ad essere incisivo e sono quindi  fiducioso in vista della gara".

Articoli che potrebbero interessarti