Tu sei qui

Moto2, La sfida Bagnaia-Marquez infiamma i test di Jerez

In pista da domani anche la minima cilindrata, dove l'attesa è tutta per il confronto a tre Martin-Bastianini-Canet

Moto2: La sfida Bagnaia-Marquez infiamma i test di Jerez

Sono trascorsi soli tre giorni dai test di Valencia, che è già tempo di tornare in pista. Da domani fino a mercoledì, Moto2 e Moto3 saranno impegnate sulla pista di Jerez per un nuovo appuntamento in vista dell’inizio della stagione. Il Circus si sposta in Andalusia con il rischio che il maltempo possa giocare nuovamente una parte da protagonista. Le previsioni indicano infatti pioggia per il lunedì.

Insomma, c’è la possibilità di rivedere il film dello scorso martedì, quando al Ricardo Tormo il maltempo ha mandato in fumo i piani di squadre e piloti. Previsioni meteorologiche a parte, l’appuntamento di Jerez assume non poca importanza, dal momento che vedremo in azione tutti i big. Ricordiamo infatti che a Valencia erano assenti Marc VDS, Sky Racing Team e CBGM.

Nella classe intermedia l’attesa è tutta per il confronto tra Francesco Bagnaia e Alex Marquez, pronti a raccogliere il testimone di Franco Morbidelli, reduce dal passaggio in top class. Non dimentichiamoci nemmeno di Miguel Oliveira, rivelazione della seconda parte dello scorso Campionato. La tre giorni andalusa sarà poi l’occasione per attendere conferme da parte di Mattia Pasini, il più veloce al Ricardo Tormo, senza scordarsi di Lorenzo Baldassarri e Simone Corsi, che hanno chiuso negli scarichi del romagnolo.

E che dire poi di Sam Lowes ed Hector Barbera, alla caccia di rivincita dopo la fine dell’avventura in MotoGP. Insomma, sarà solo un test, ma di carne sul fuco ce n’è abbastanza.

Dalla Moto2 alla minima cilindrata il passo è breve. In Spagna lo Sky Racing Team si aspetta risposte concrete da parte di KTM, in ombra nella passata stagione. Di sicuro le prestazioni evidenziate da Marco Bezzecchi, terzo a Valencia, hanno lasciato fiducia alla Casa di Mattighofen. Adesso non resta che vedere quale sarà la competitività di Bulega, chiamato a riscattare un 2017 amaro, così come Dennis Foggia, vincitore del CEV.

Riavvolgendo il nastro a metà settimana, Valencia ha confermato come sempre il potenziale della Honda, dal momento che Jorge Martin è riuscito a mettere tutti in riga. Lo spagnolo del Team Gresini è il favorito per il titolo, ma siamo convinti che Enea Bastianini farà di tutto per rendergli la strada in salita. Già, perché nelle prime due uscite con i colori Leopard, il romagnolo è sempre rimasto a stretto contatto con la vetta, riscontrato buoni indizi dalla moto che gli ha lasciato in eredità Joan Mir. Nell’ennesima sfida tra Italia e Spagna, c’è un pilota iberico che sogna di beffare il proprio connazionale. È il caso di Aron Canet, terzo nell’ultimo Mondiale e ambizioso di sbaragliare la concorrenza.  

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti