Tu sei qui

MotoGP, Iannone: "Sono impazzito per Belen, colpito dalla sua fragilità"

La showgirl: "Andrea ha avuto i coglioni di entrare nella mia vita, lui non ha mai mollato, nemmeno per me, è un adrenalinico dipendente"

MotoGP: Iannone: "Sono impazzito per Belen, colpito dalla sua fragilità"

È la coppia più chiaccherata sul web e le riviste di gossip. Stiamo ovviamente parlando di Andrea Iannone e Belen Rodriguez, che nei giorni scorsi ne hanno approfittato per rilasciare un’intervista esclusiva a Riders. La coppia parla della loro storia d’amore, ma allo stesso tempo delle moto, una disciplina sconosciuta fino a un anno fa per la showgirl argentina: “Andrea mi spiega, e siccome per le gare mi innervosisco tanto al punto che mi devo prendere una pillola per tranquillizzarmi, cerco di informarmi più che posso per sapere a cosa va incontro e capire come mai succedono determinate cose”.

L’approccio alla moto di The Maniac ha colpito la Rodriguez: “Lui ha un equilibrio mentale strano –ha svelato  - se è troppo sereno non va bene, è un adrenalinico dipendente. Se non è sclerato per qualcosa rende di meno”. Di sicuro nel 2017 non sono mancate le difficoltà per il pilota di Vasto: “Lui non ha mai mollato, mai – ha svelato la sudamericana - quando è iniziata la nostra storia, vivevo un periodo complesso e lui ha avuto i coglioni di entrare nella mia vita e sapere quando esserci e quando aspettare. Più di una volta ho pensato che se ne sarebbe andato. Invece da quando mi ha conosciuta è sempre rimasto lì”.

A raccontare invece come si è creato il rapporto tra i due è Iannone: “Il fratello una volta mi ha invitato al suo compleanno, avevamo degli amici comuni, non me la sono andata a cercare – ha svelato The Maniac- però la prima volta che l’ho vista e che c’ho parlato sono impazzito, mi ha colpito la sua fragilità, la sua umanità”. Ecco quindi come è nata la love story: “Una sera del 2014 io ero al Principe di Savoia con un mio amico-  ha ricordato Andrea  - era uscita un’intervista su Chi dove dicevano che a me piaceva Belen più della mia moto. Quella sera un amico del mio amico mi riconosce e mi fa: oh ma lo sai che io ho il numero di Belen? Gli ho detto: non me lo dare, non lo voglio. Alla fine andiamo a casa mia e questo qui si mette a gridare il numero. Io a quel punto me lo sono segnato subito. La mattina mi svegliavo e pensavo: le mando il messaggio o no? Glielo mando o no?”

In quel momento Belen era ancora sposata: “Credevo fosse il solito ammiratore –ha ricordato - ero sposata, l’ho ringraziato ma poi è finita lì. Due, tre anni dopo, quando mio fratello gli ha dato il mio nuovo numero e io l’avevo già conosciuto di persona, col primo messaggio che mi ha mandato è riapparso anche quello che mi aveva scritto nel 2014. La cosa bella è che quel messaggio me lo ricordavo, io che non mi ricordo mai niente”.

Nella mente e nel cuore di Iannone adesso c’è solo la showgirl argentina: “Io vedevo solo lei – ha ammesso – a Ibiza mi svegliavo presto per allenarmi, perché sapevo che lei si alzava all’una, così quando avevo finito potevo già andare a trovarla. E se dovevo partire da qualche parte, facevo tutto in giornata. Perché lontano da lei ero preoccupato. E non per gelosia, è molto più gelosa lei di me».

Una cosa è quindi certa: al centro della vita di Iannone ci sono tre cose: “La mia moto è vita, la mia famiglia è vita e lei - indicando Belen - che per me è una cosa veramente bella”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti