Tu sei qui

LIVE MotoGP, Test Australia, Phillip Island - 3^ Giornata

I TEMPI ALLE 17:00 Vinales sempre in vetta, caduta senza conseguenze per Folger, entrano in top ten Lorenzo e Rins, esce Rossi

MotoGP: LIVE MotoGP, Test Australia, Phillip Island - 3^ Giornata

I TEMPI ALLE 17:00

Ultimi 45 minuti di turno a Phillip Island per il secondo appuntamento con i test della MotoGP. Lavorano sul passo i piloti, senza più ricercare il tempo. Vinales e Marquez continuano quindi a guardare tutti dall'altr con lo stesso numero di giri realizzati, ovvero 88. Ieri .l'alfiere Honda era andato addirittura oltre i cento, per l'esattezza 107.

In terza posizione c'è sempre Jonas Folger, vittima tra l'altro di una caduta senza però riportare conseguenze. Sorprende Alex Rins, che aggancia la quinta piazza davanti a Pedrosa e Dovizioso. Un passo avanti anche per Jorge Lorenzo, finalmente nella top ten con l'ottavo tempo. Non migliora Valentino Rossi, sceso all'undicesima posizione. Per lui niente long run pomeridiano, a dimostrazione che qualcosa non ha funzionato.

 

I TEMPI ALLE 15:30

La pausa è finita ed è ora di salire nuovamente in sella alle moto. Ci hanno pensato per primi Maverick Vinales e Marc Marquez, che guidano la classifica dei tempi con i crono siglati al mattino. 1'28"549 per l'alfiere Yamaha, 1'28"843 per quello Honda. Entrambi hanno in programma di svolgere un long run nel pomeriggio. Proprio come Andrea Dovizioso, che dopo averlo disputato al mattino, della lunghezza di 16 giri, si ripeterà anche nella secondo parte di turno. 

Jorge Lorenzo sta invece lavorando sul set-up della moto e per lui la simulazione gara non sembra rientrare nelle priorità. Deve ancora decidere invece Valentino Rossi, impegnato a testare il materiale a disposizione con la Yamaha tradizionale, ovvero senza doppia carena. Il Dottore è ancora agganciato alle nona piazza, seguito dalle Suzuki di Iannone e Rins. Nelle prime dieci posizioni sorprende con l'ottavo tempo Aleix Espargarò, che svolgere una simulazione gara di venti giri.

I TEMPI ALLE 13:00

Nessuno stravolgimento di classifica quando a Phillip Island scoccano le ore 13. Vinales e Marquez guardano sempre tutti dall’alto, separati da meno di tre decimi. Nessuno è in grado di avvicinarsi  a loro e scendere sotto il muro dell’1’29”. Col terzo tempo resiste Jonas Folger, mentre balza in quarta posizione Daniel Pedrosa.

Dopo la febbre di ieri, lo spagnolo mostra i muscoli (+0.561) portandosi a meno di tre decimi dal compagno. Un segnale da non sottovalutare. Rimane in quinta posizione Andrea Dovizioso, seguito da Cal Crutchlow e Jack Miller, quest'ultimo tra le sorprese di giornata. Non si migliora Valentino, sempre nono e impegnato con la Yamaha che utilizza la carena tradizionale, proprio come Maverick Vinales. Nessun miglioramento nemmeno per Jorge Lorenzo, dodicesimo alle spalle della coppia Suzuki, Iannone-Rins. Adesso la pausa, poi si torna in pista per la seconda e ultima parte di giornata.   

 

I TEMPI ALLE 12:00

Maverick Vinales e Marc Marquez: sono loro i protagonisti di quest'ultima giornata di test a Phillip Island. I due spagnoli tracciano la strada da seguire e agli altri non resta che inseguire. Nelle posizioni di vertice non cambia nulla allo scoccare delle ore 12, perchè Jonas Folger resta ben saldo in terza piazza davanti a Dovizioso. A risalire le posizioni sono Daniel Pedrosa e Cal Crutchlow, rispettivamente in quinta e sesta piazza.

Scende invece Valentino Rossi (+0,921). Il Dottore non si  migliora ed è nono alle spalle dell'Aprilia di Aleix Espargarò, che stamani ha preferito non utilizzare la nuova carena sfoggiata ieri. Col decimo tempo Andrea Iannone, due posizioni dietro Jorge Lorenzo, sempre fermo sul secondo di distacco da Vinales. 

 

I TEMPI ALLE 11:00

Ultima di giornata di test a Phillip Island con qualche nuvola in cielo a inaugurare la sessione. Non c’è il caldo di ieri, ma la pista arriva a sfiorare i 25 gradi permettendo ai piloti di salire in sella alla moto senza perdere troppo tempo e provare le partenze.

 Nel turno conclusivo in terra australiana ci sono due certezze: da una parte Maverick Vinales, dall’altra Marc Marquez. Sono loro gli unici ad aver abbattuto il muro dell’1’29 in questo venerdì. L’alfiere Yamaha migliora di tre decimi la prestazione del giovedì, bloccando il cronometro sull’1’28”549 con gomma morbida. Fenomenale davvero il 25 della Casa dei Tre Diapason, non da meno però il campione in carica della Honda, separato dal rivale meno di tre decimi (+0.295). Un passo avanti che non può che regalare fiducia al 93.

Dietro di loro sorprende Jonas Folger (+0.493). Il debuttante del team satellite Tech3 sta scoprendo sempre più la Yamaha, agganciando la terza piazza davanti ad Andrea Dovizioso. L’alfiere di Borgo Panigale compie un passo avanti in confronti a ieri arrivando a sette decimi dalla vetta, ma serve fare qualcosa in più. Stesso discorso anche per Jorge Lorenzo, per la prima volta sotto il muro dell’1’30. Il maiorchino attualmente è ottavo, ma il gap di oltre un secondo da Vinales è considerevole (+1”103).

Meglio di lui fa Valentino Rossi. Allo scoccare delle ore 11, il Dottore occupa la sesta piazza davanti a un sorprendente Alex Rins. Il distacco del pesarese dal compagno arriva a sfiorare il secondo (+0.921), ma Rossi non ha optato per gomma morbida. Fuori dalla top ten Daniel Pedrosa, quattordicesimo Petrucci alle spalle di Bautista (ieri migliore in casa Ducati), due posizioni più staccate Iannone.  

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti